Sport

pubblicato il 4 settembre 2009

MotoGP 2009, Misano, FP1: Rossi davanti

Inizia bene il weekend in Riviera per The Doctor

MotoGP 2009, Misano, FP1: Rossi davanti
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Misano Adriatico, GP di San Marino - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Misano Adriatico, GP di San Marino - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Misano Adriatico, GP di San Marino - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Misano Adriatico, GP di San Marino - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Misano Adriatico, GP di San Marino - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Misano Adriatico, GP di San Marino - anteprima 6

Si è conclusa l'attesissima prima giornata di prove sul tracciato di Misano Adriatico, quint'ultima prova del Mondiale classe MotoGP. Rispetto ad una settimana fa a Indianapolis è nettamente cambiato l'ordine degli addendi, ovvero Rossi precede Lorenzo, ma il risultato non è cambiato: il duo Yamaha è in testa, con le Honda di Pedrosa e De Angelis a seguire in terza e quarta posizione.

Nonostante le dichiarazioni "caute" relativamente al suo stato di forma sulla pista a pochi km da Tavullia, dunque, il Dottore sembra essersi presentato in forma all'appuntamento, pronto a rifarsi dopo la magra figura rimediata negli States. In gioco c'è il Mondiale, anche se a cinque gare dalla fine 25 punti di margine non sono pochi, ma soprattutto l'ennesima possibilità di dimostrare a Lorenzo chi comanda all'interno del team...soprattutto dopo la conferma ufficiale da parte di Yamaha del rinnovo in chiave 2010 del contratto dello spagnolo.

Al quinto posto, a soli 3 decimi di distacco dal compagno di squadra, la Honda HRC di Dovizioso: per Andrea si tratta di un weekend speciale, non solo per via della dislocazione della pista ma anche perchè per la prima volta ha potuto veramente dare un input visibile allo sviluppo della sua Honda, scegliendo l'opzione Ohlins al posto delle tradizionali Showa per quanto concerne le sospensioni della sua RC 212 V.

Discreto settimo tempo per una Ducati, ma non è quella di Hayden (decimo): Kallio è infatti riuscito a girare a 1.1 secondi dalla vetta, staccando di un paio di decimi il compagno di team e mettendosi dietro anche Capirossi, forte di una Suzuki in costante miglioramento.
Nono, con un crono ad un solo decimo dal compagno di squadra Edwards (sesto), Toseland: per il pilota britannico questo finale di stagione potrebbe essere l'ultimo in MotoGP, dato che si fanno sempre più insistenti le voci di un suo ritorno alla SBK. Al suo posto nel team gestito da Poncharal potrebbe anche arrivare Spies.

Ripiomba indietro, anche in considerazione di cosa sta facendo De Angelis nello stesso team con una moto uno step inferiore, Elias: il suo tempo è appena sufficiente per mettersi dietro Espargaro (13esimo) e Vermuelen, che hanno girato sugli stessi tempi. A due secondi dalla vetta ha girato Canepa, a 2.1 Melandri con la Kawasaki d'epoca, ed ultimo (come sempre) Talmacsi.

MotoGP 2009, Misano, FP1 - 04/09/2009
1 Valentino ROSSI Yamaha 1'35.304
2 Jorge LORENZO Yamaha 1'35.430 0.126
3 Dani PEDROSA Honda 1'36.080 0.776
4 Alex DE ANGELIS Honda 1'36.096 0.792
5 Andrea DOVIZIOSO Honda 1'36.316 1.012
6 Colin EDWARDS Yamaha 1'36.350 1.046
7 Mika KALLIO Ducati 1'36.419 1.115
8 Loris CAPIROSSI Suzuki 1'36.508 1.204
9 James TOSELAND Yamaha 1'36.588 1.284
10 Nicky HAYDEN Ducati 1'36.608 1.304
11 Randy DE PUNIET Honda 1'37.056 1.752
12 Toni ELIAS Honda 1'37.057 1.753
13 Aleix ESPARGARO Ducati 1'37.126 1.822
14 Chris VERMEULEN Suzuki 1'37.134 1.830
15 Niccolo CANEPA Ducati 1'37.306 2.002
16 Marco MELANDRI Kawasaki 1'37.454 2.150
17 Gabor TALMACSI Honda 1'37.869 2.565

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top