Sport

pubblicato il 30 agosto 2009

MotoGP 2009, Indianapolis: vince Lorenzo

Complici le cadute di Pedrosa e Rossi stavolta Lorenzo ce la fa

MotoGP 2009, Indianapolis: vince Lorenzo
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Indianapolis / 2 - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Indianapolis / 2 - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Indianapolis / 2 - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Indianapolis / 2 - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Indianapolis / 2 - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Indianapolis / 2 - anteprima 6

Era nell’aria da un po’ la vittoria di Jorge Lorenzo e finalmente è arrivata, convincente e perentoria come è nel suo stile di guida. Certo, ci sono volute le cadute di Pedrosa prima e Rossi poi per poterlo veder correre solitario verso la vittoria ma Jorge è stato consistente per tutto il weekend e sarebbe stato sicuramente "della partita" anche con gli avversari in piedi.

Pedrosa è caduto quasi subito, al quarto giro, per eccesso di piega su una piccola malformazione dell’asfalto che gli ha fatto chiudere inesorabilmente l’avantreno. Dani si è rialzato, ha rimesso in pista la sua RC212V e dall’ultimo posto ha marciato a passo da vittoria chiudendo al decimo posto finale, dimostrando di essere un grande professionista e di credere ancora nella possibilità di provare almeno a finire il campionato in seconda posizione.

Più strana è stata la caduta di Rossi. Era stato da poco superato da Lorenzo, per sua stessa ammissione più veloce di lui, e dopo uno "svarione" sul lato sporco di una curva a sinistra ha perso apparentemente in modo inspiegabile l’anteriore nell’inserimento della successiva curva a destra. L’impressione visiva è stata di una frenata eccessiva, involontaria, che gli ha fatto chiudere lo sterzo, poi lo stesso Valentino ha spiegato di essersi ritrovato semplicemente fuori dalla traiettoria ideale in una fase critica del cambio di direzione.

Alle spalle di Jorge Lorenzo è arrivato un bravissimo Alex De Angelis con la Honda Gresini. Grande gara per lui, con ottimi tempi e una costanza di rendimento da top rider. Ha avuto la meglio su un altrettanto bravo Nicky Hayden, simpaticissimo e onestissimo nell’affermare che spera di rimanere in Ducati e che questo bel podio possa servire a questo scopo.

Kallio con l’altra Ducati ufficiale è arrivato ottavo, non male quindi, ma comunque lontano anni luce dalle prestazioni che "quella Desmosedici" esprime quando a guidarla è Stoner. A proposito, Livio Suppo, team manager del Team Ducati, ha confermato il rientro di Casey per il GP del Portogallo e questo dovrebbe rimescolare un po’ le carte per le ultime gare del campionato.

Pacca sulla spalla a Dovizioso, quarto con la Honda ufficiale e nelle fasi finali molto vicino ad Hayden, e "buffetto" a Melandri, a terra a tre giri dalla fine mentre era non troppo lontano dalle posizioni che contano.

Comparsate per le Suzuki di Capirossi e Vermeulen; l’italiano ha concluso settimo a 34 secondi dal primo, Vermeulen addirittura a 45…

Male anche Randy de Puniet, con la Honda LCR, dodicesimo, capace di mettersi dietro solo i lentissimi Espargaro con la Ducati Pramac e Talmacsi con la Honda Scot.

Riaperta invece la classifica. Ora Lorenzo è a 25 punti da Rossi quando mancano cinque gare, di cui una "in casa" per Valentino (Misano, domenica prossima) e una per Lorenzo (Valencia, ultimo appuntamento). E con il rientro di Stoner, dall’Estoril, e un Pedrosa molto veloce, sarà sicuro spettacolo.

MotoGP 2009, Indianapolis, Gara - 30/08/2009
1 J. LORENZO Fiat Yamaha Team 47'13.592
2 A. DE ANGELIS San Carlo Honda Gresini + 9.435
3 N. HAYDEN Ducati Team + 12.947
--
4 A. DOVIZIOSO Repsol Honda Team + 13.478
5 C. EDWARDS Monster Yamaha Tech 3 + 26.254
6 J. TOSELAND Monster Yamaha Tech 3 + 32.408
7 L. CAPIROSSI Rizla Suzuki MotoGP + 34.400
8 M. KALLIO Ducati Team + 34.856
9 T. ELIAS San Carlo Honda Gresini + 45.005
10 D. PEDROSA Repsol Honda Team + 45.377
11 C. VERMEULEN Rizla Suzuki MotoGP + 45.478
12 R. DE PUNIET LCR Honda MotoGP + 52.294
13 A. ESPARGARO Pramac Racing + 1'03.552
14 G. TALMACSI Scot Racing Team MotoGP + 1'15.086
Not classified
M. MELANDRI Hayate Racing Team 3 Lap
N. CANEPA Pramac Racing 5 Lap

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top