Sport

pubblicato il 15 agosto 2009

MotoGP 2009, Brno: Rossi in pole-position

Lorenzo più veloce di passo. Ce la farà a scappare?

MotoGP 2009, Brno: Rossi in pole-position
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Brno - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Brno - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Brno - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Brno - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Brno - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Brno - anteprima 6

Non c'è Stoner e lo spettacolo perde uno dei quattro protagonisti della stagione 2009. Ma anche se ci fosse stato, nello stato di forma palesato nelle ultime corse, avrebbe forse potuto tirare fuori un giro migliore di quello di Elias, probabilmente in linea con quello di Pedrosa, ma certamente distante da quelli di Rossi e Lorenzo.

Il duo Yamaha, infatti, per tutta la sessione di oggi ha dimostrato davvero di avere una marcia in più rispetto alla concorrenza, martellando tempi "paurosi" per tutta la sessione: alla fine ad avere la meglio è stato il pilota di Tavullia, poi caduto a fine sessione, ma ad onor del vero l'impressione è quella che Lorenzo sia messo meglio come messa a punto della moto ed in prospettiva corsa gli si potrebbe anche credere quando parla apertamente di "tentativo di fuga" per la corsa di domani.

JORGE E LA MINESTRA DI ZIO VALE
In realtà, quando Jorge parla così un po' di tenerezza la fa: sembra sempre dimenticare che Rossi guida la stessa moto, che qualcosa si inventa sempre per tenerne il passo in condizioni d'asciutto e che nei duelli corpo a corpo non è mai andato oltre il classico onore delle armi. Evidentemente, gli eventi di quest'anno non gli hanno ancora del tutto rimesso in riga pensieri che portano, almeno stando a quanto visto sino ad oggi, a vane speranze. Sempre che...il giovane Jorge, questa volta più di ogni altra, si sente realmente a posto per la corsa di domani.

HONDA 6+, HONDA 9
Domani pochi minuti prima delle 15 sapremo se avevamo ragione o meno. Sempre che nella lotta non si inserisca Pedrosa, forte di un tempo a meno di 4 decimi dall'italiano. La Honda non sembra andare poi così male, dato anche il quarto tempo di Elias ed il sesto di Dovizioso, ma se ci dovessimo scommettere dei soldi punteremmo sulla vittoria di una Yamaha. Yamaha che è andata forte anche con Edwards, quinto, ed un po' meno bene con Toseland, quattordicesimo in odore di ritorno in SBK.

Bene, settimo, De Angelis...il quale per il 2009 potrebbe portare la sua hondina da Cecchinello, il quale dovrebbe veder partire De Puniet (oggi solamente 13°) con destinazione Yamaha Tech3.

KALLIO COSTA MENO DI HAYDEN...
Meglio di Kallio, decimo, ha fatto Hayden con la Ducati: l'assenza di Stoner gli toglie di dosso un po' di pressione, ma tempi ad 1.7s dalla vetta non sono certamente quelli che Suppo vuole da lui: la sua riconferma è appesa ad un filo, anche perchè Kallio costa meno e trovare un pilota per colmare l'assenza in chiave 2010 di Stoner potrebbe costare molto caro.

Come già ampiamente spiegato dal nostro Edoardo Licciardello, infatti, la faccenda Stoner puzza di marcio e la notizia del ritiro provvisorio potrebbe anche non essere la cosa più sorprendente che si sentirà quest'anno riguardo il rapporto tra l'australiano e la Rossa. Perchè è vero che tutto il team ha grande rispetto di Casey, ma è anche vero che lo stesso Team non ha mai avuto alcun problema nel mandare a "spazzare il mare" i suoi piloti, idoli delle folle compresi: i casi di Capirossi e Bayliss, sul tema, sono eclatanti.

SENSAZIONE? STONER NON TORNA
La sensazione, visti i colloqui avviati, è quella che Stoner non tornerà nemmeno a fine stagione, nel 2010 chissà...ed alla luce di questi problemi un team come Ducati con uno sponsor come ha Ducati, non può permettersi di non avere un pilota vincente in squadra. Ecco perchè Lorenzo, oggi come oggi, interessa così tanto ai vertici di Borgo Panigale.

E se Stoner tornasse? Se Stoner tornerà dovrà dimostrare di essere quello di un tempo. Di fatto una moto per lui potrebbe saltare fuori in qualsiasi momento, giocando come fatto stavolta sullo spostamento di Kallio: possibilità di pagare due così, volendo, la Rossa le avrebbe anche...ma qualcosa ci dice che di assegni milionari se ne staccherà solo uno dal libretto di Suppo. E non sarà ne quello di Hayden ne quello di Stoner.

MotoGP 2009, Brno, Qualifica - 15/08/2009
1 Valentino ROSSI Yamaha 1'56.145
2 Jorge LORENZO Yamaha 1'56.195 + 0.050
3 Dani PEDROSA Honda 1'56.528 + 0,383
4 Toni ELIAS Honda 1'56.817 + 0,672
5 Colin EDWARDS Yamaha 1'56.954 + 0,809
6 Andrea DOVIZIOSO Honda 1'57.108 + 0,963
7 Alex DE ANGELIS Honda 1'57.775 + 1.630
8 Nicky HAYDEN Ducati 1'57.803 + 1.658
9 Loris CAPIROSSI Suzuki 1'57.811 + 1.666
10 Mika KALLIO Ducati 1'57.994 + 1.849
11 Chris VERMEULEN Suzuki 1'58.087 + 1.942
12 Niccolo CANEPA Ducati 1'58.208 + 2.063
13 Randy DE PUNIET Honda 1'58.298 + 2.153
14 James TOSELAND Yamaha 1'58.331 + 2.186
15 Marco MELANDRI Kawasaki 1'58.477 + 2.332
16 Michel FABRIZIO Ducati 1'58.680 + 2.535
17 Gabor TALMACSI Honda 1'58.749 + 2.604

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top