Sport

pubblicato il 25 luglio 2009

MotoGp 2009, Donington, QP: toh... Rossi!

Rossi mette tutti in riga a fine sessione con un passo spaventoso

MotoGp 2009, Donington, QP: toh... Rossi!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009 - Donington - anteprima 1
  • MotoGP 2009 - Donington - anteprima 2
  • MotoGP 2009 - Donington - anteprima 3
  • MotoGP 2009 - Donington - anteprima 4
  • MotoGP 2009 - Donington - anteprima 5
  • MotoGP 2009 - Donington - anteprima 6

Il "dottore" conquista la quarta pole di questa stagione 2009 con un eccezionale 1’28"116, arrivato a fine sessione dopo una messa a punto progressiva dell’assetto che gli ha permesso di migliorare uscita dopo uscita le sue performance cronometriche. Da notare anche il passo di Valentino che, dopo aver fatto segnare il miglior crono, è rimasto col gas a martello registrando un altro 1’28" basso che la dice lunga sullo stato di forma suo e della sua M1.

Alle sue spalle, staccato di meno di un decimo, Dani Pedrosa con la RC212V ufficiale, sempre nelle prime posizioni per tutto il turno di qualifica, tanto che la pole sembrava assolutamente alla sua portata.

Dietro allo spagnolo c’è il suo connazionale di Maiorca, Jorge Lorenzo con l’altra M1 ufficiale. Il distacco è piuttosto ridotto (nemmeno 3 decimi) ma dopo un avvio di sessione scoppiettante il compagno di squadra di Valentino non è riuscito a migliorare il suo passo pur con i necessari aggiustamenti all’assetto dovuti al cambio gomme. Interessante però la statistica che lo riguarda, con 10 prime file in altrettanti Gran Premi di questo 2009.

Continuano le difficoltà per Casey Stoner che, cadendo nello stesso punto di questa mattina, è stato costretto ad abbandonare la moto numero uno e continuare le qualifiche con seconda Desmosedici. Chiude così in quarta piazza l'australiano ma il suo ritardo dalla pole è di poco superiore ai 3 decimi e quindi tutt’altro che preoccupante.

Andrea Dovizioso con la seconda Honda ufficiale e Colin Edwards con la M1 del team Monster Yamaha Tech3 completano le prime sei posizioni mentre è assolutamente positivo il piazzamento di Melandri, settimo, e dell’idolo di casa James Toseland, nono, che realizza la sua miglior qualifica stagionale come era successo a Barcellona e Assen.

Negative le prestazioni delle Suzuki di Vermeulen e Capirossi, rispettivamente 13º e 14º e inspiegabile il ritorno nelle retrovie di Nicky Hayden che, dopo la quarta piazza del Sachsenring, è costretto addirittura alla quinta fila con il 15° crono.

MotoGP 2009, Donington Park, QP - 25/07/2009
1 - 46 Valentino ROSSI - ITA Fiat Yamaha Team 1'28.116
2 - 3 Dani PEDROSA - SPA Repsol Honda Team 1'28.211
3 - 99 Jorge LORENZO - SPA Fiat Yamaha Team 1'28.402
4 - 27 Casey STONER - AUS Ducati Marlboro Team 1'28.446
5 - 4 Andrea DOVIZIOSO - ITA Repsol Honda Team 1'28.778
6 - 5 Colin EDWARDS - USA Monster Yamaha Tech 3 1'28.865
7 - 33 Marco MELANDRI - ITA Hayate Racing Team 1'29.065
8 - 24 Toni ELIAS - SPA San Carlo Honda Gresini 1'29.175
9 - 52 James TOSELAND - GBR Monster Yamaha Tech 3 1'29.270
10 - 14 Randy DE PUNIET - FRA LCR Honda MotoGP 1'29.434
11 - 36 Mika KALLIO - FIN Pramac Racing Ducati 1'29.599
12 - 15 Alex DE ANGELIS - RSM San Carlo Honda Gresini 1'29.600
13 - 7 Chris VERMEULEN - AUS Rizla Suzuki MotoGP 1'30.098
14 - 65 Loris CAPIROSSI - ITA Rizla Suzuki MotoGP 1'30.153
15 - 69 Nicky HAYDEN - USA Ducati Marlboro Team 1'30.268
16 - 88 Niccolo CANEPA - ITA Pramac Racing Ducati 1'30.572
17 - 41 Gabor TALMACSI - HUN Scot Racing Team MotoGP 1'31.193

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top