Sport

pubblicato il 24 luglio 2009

MotoGp 2009, Donington: Rossi vs Lorenzo

Si riaccende la sfida tra i "compagni" di Team Yamaha

MotoGp 2009, Donington: Rossi vs Lorenzo
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Valentino Rossi, Sachsenring - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Valentino Rossi, Sachsenring - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Valentino Rossi, Sachsenring - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Valentino Rossi, Sachsenring - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Valentino Rossi, Sachsenring - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Valentino Rossi, Sachsenring - anteprima 6

Gli stati d'animo sono senza dubbio differenti, ma a modo loro Jorge Lorenzo e Valentino Rossi vedono la gara di Donington come una tappa importante nel cammino che porta alla conquista del Mondiale. Un cammino che Rossi sembra aver intrapreso nel suo solito modo, ovvero massacrando psicologicamente gli avversari, giocando alle volte a gatto e topo ed altre volte sfoggiando sorpassi impossibili, proprio quando l'avversario credeva di aver già vinto la corsa: una tattica che che non ha strategie particolari, se non quella di arrivare davanti, basata su tonnellate di esperienza, talento ma soprattutto una determinazione assoluta nel centrare l'obiettivo.

Che Lorenzo sia un campione, in ogni caso, non c'è alcun dubbio. L'abbiamo già scritto: secondo le attuali classifiche, ma anche secondo la nostra opinione, il maiorchino vale in assoluto 92% del Valentino formato 2009 e forse Yamaha fa bene a non assecondare del tutto le sue richieste: Rossi, infatti, può garantire altri 3/4 anni a questo livello di performance...periodo in cui la casa dei tre diapason può mettere in bacheca altri 2/3 mondiali ed iniziare a lavorare su piloti più giovani, che potrebbero imparare molto da "46"...in particolar modo per quanto concerne lo sviluppo.

"Qui lo scorso anno ho corso una buona gara, finendo secondo - ha dichiarato Valentino Rossi - ma quest’anno voglio vincere. Donington è uno dei miei circuiti preferiti: veloce, fluido ma anche tecnico, e il Regno Unito per me è un posto speciale, perché per molto tempo ho abitato qui. Questo è l’ultimo anno nel quale gareggeremo su questo tracciato, e mi dispiace, ma questo mi rende ancora più deciso a vincere, per me e per i tifosi che mi hanno sempre considerato uno di loro. Non colgo un successo qui dal 2005 e mi piacerebbe salutare Donington Park con una vittoria. L’anno scorso non ce l’ho fatta contro Stoner, ma quest’anno la mia moto è molto competitiva e arrivo all’appuntamento in testa al campionato. Non abbiamo avuto molto tempo per riposare dopo il Sachsenring ma avremo una lunga pausa dopo questa gara. Spero di arrivare al break estivo con un vantaggio in classifica ancora maggiore."

"Ovviamente il risultato ottenuto in Germania non mi soddisfa - ha dichiarato Jorge Lorenzo ma considerando le mie condizioni fisiche devo essere soddisfatto di un secondo posto con un margine così stretto. E’ un peccato che non ci sia stata adesso una settimana di intervallo per avere più tempo per recuperare, ma cercherò di rilassarmi per almeno un paio di giorni e ritemprarmi. Donington mi piace molto, e questo è l’ultimo anno qui: ci terrei a salutare questo circuito con un buon risultato. I fan britannici sicuramente si aspettano un’altra gara come al Sachsenring: vedremo come andrà, ma ovviamente intendo rovesciare il risultato. Il tempo, a Donington, può anche essere brutto; io spero rimanga asciutto, abbiamo già avuto troppa acqua al Sachsenring! Comunque, anche piovesse, non sarebbe la fine del mondo, ho dimostrato sabato scorso di essere forte anche col bagnato."

"Valentino ama questo tracciato - parla Davide Brivio, Team Manager Yamaha box Rossi - ma non è stato fortunatissimo, negli ultimi anni. Cercheremo di rimediare questo weekend, e lasciare il circuito nel modo migliore. Siamo in ottima forma, dopo l’ultima vittoria, e tutti si aspettano un’altra grande battaglia. Speriamo di poter presentare agli appassionati britannici un altro spettacolo di grande effetto. Il campionato è molto incerto, ma ci stiamo divertendo e ce la metteremo tutta per vincere."

"L’anno scorso Jorge è stato brillante - afferma Daniele Romagnoli, Team Manager Yamaha box Lorenzo - nonostante la brutta gara precedente. Quindi, sappiamo che Donington gli è congeniale. Nelle ultime gare è stato fortissimo, e domenica scorsa la vittoria gli è sfuggita per un niente. Quindi, ci auguriamo che il successo sia dietro l’angolo. Sta guidando benissimo, l’insieme è buono: c’è il potenziale per riuscirci. Speriamo che questo weekend tocchi a noi!"

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top