Novità

pubblicato il 22 luglio 2009

Yamaha YZ250F 2010

Nuovo telaio in alluminio e un affinamento complessivo

Yamaha YZ250F 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha YZ250F 2010 - anteprima 1
  • Yamaha YZ250F 2010 - anteprima 2
  • Yamaha YZ250F 2010 - anteprima 3
  • Yamaha YZ250F 2010 - anteprima 4
  • Yamaha YZ250F 2010 - anteprima 5
  • Yamaha YZ250F 2010 - anteprima 6

YZ250F è senza dubbio una delle moto più popolari e di successo nella classe MX2. La leggenda del motocross Stefan Everts ha dominato la seconda metà della stagione 2003 nella classe 125, e nei successivi cinque anni questa moto ha regalato l’emozione della loro prima vittoria a ben sette piloti, vincendo due titoli mondiali.

Progettata a partire da questa eredità YZ250F 2010 porta il motore a quattro tempi da 250 cc ad un livello più elevato di prestazioni su qualsiasi campo di gara.
La chiave per lo sviluppo del nuovo modello è stata l’enfasi sulla velocità in curva. I crossisti cercano una moto che permetta di curvare prima e accelerare in anticipo e la nuova YZ250F è stata riprogettata con questo scopo

Il nuovo telaio bitrave in alluminio vede aumentare la rigidità laterale e torsionale, consentendo un maggiore grip sul terreno e la ridistribuzione delle scosse laterali verticalmente, trasferendo l’energia da assorbire alle sospensioni. Con questo stesso scopo sono state anche ridistribuite le masse all’interno del motore in modo da ottimizzarne la centralizzazione e migliorare la velocità di inserimento in curva.

La valvola smorzatrice e l’asta interna della forcella ad escursione maggiorata sono state modificate per rendere la guida più sensibile nelle curve veloci. Sul monoammortizzatore invece la posizione della molla è stata abbassata di 29 mm per consentire un passaggio più lineare dell’aspirazione motore e una migliore risposta sui tracciati particolarmente sconnessi. A ciò contribuiscono anche misure dell’inclinazione cannotto di sterzo e dell’avancorsa modificate per sfruttare al meglio la nuova configurazione di motore e telaio.

Il motore 4T con distribuzione bialbero a cinque valvole sul modello 2010 è stato sviluppato con nuove impostazioni del carburatore e dell’accensione per migliorare l’erogazione della potenza alle basse e medie velocità.

Le valvole di aspirazione e scarico del motore ora presentano leggeri piattelli in alluminio e nuove molle che si comprimono più facilmente minimizzando le perdite di potenza e fornendo una maggiore coppia ai bassi regimi.

A questo scopo è stata modificata anche la taratura del carburatore, con nuove specifiche per la camma della pompa di ripresa e la forma del condotto dell’aria in arrivo dal filtro, a sua volta modificato con una nuova forma a imbuto per adeguarsi al telaio riprogettato.

La modifica all’aspirazione ha portato con sé anche una modifica al sistema di scarico, che ora ha collettori con sezione trasversale a "D" per dare maggiore carattere al motore. Il silenziatore inoltre ha un condotto forato più silenzioso e un attacco più rigido ma al tempo stesso leggero. Ritoccato anche il cambio, con rapporti della terza e quarta marcia leggermente allungati.

La frizione, sollecitatissima nel motocross, ha ora una molla dal carico diverso e la camma della leva modificata per ridurre il carico di azionamento. Il manubrio è regolabile su quattro posizioni e la nuova sella ha un rivestimento studiato per aderenza e facilità nello spostare il peso per il controllo della moto, oltre a un ridotto accumulo di sabbia e fango.

All’alleggerimento complessivo contribuiscono nuove parti ridisegnate, tra cui la corona, la protezione per il motore in resina plastica, il serbatoio dell'olio più compatto, i comandi a pedale ottimizzati, protezioni per le tubazioni dei freni più piccole e forme più sottili per il parafango anteriore e posteriore, la tabella porta numero, i fianchetti e i convogliatori d’aria.

E siccome nel cross anche l’estetica vuole la sua parte, sulla YZ250F 2010 ci sono nuove plastiche più snelle e dalla superficie minimizzata che creano un senso di leggerezza e accentuano la forma compatta e affusolata. Sono realizzate in plastica testurizzata per una migliore resistenza in condizione gravose. Oltre al classico colore Yamaha Blue è disponibile anche la colorazione Competition White, entrambe con cerchioni neri.

La nuova Yamaha YZ250F 2010 sarà nelle concessionarie ufficiali Yamaha Motor Italia a partire da settembre 2009 a un prezzo di 8.390 Euro franco concessionario.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Listino Yamaha YZ 250 F - model year 2012

YZ 250 F
Cilindrata
250.00 cm³
Potenza
n.d. / n.d.
Coppia
n.d.
Peso
92.00 kg
Altezza sella
997 mm
Prezzo
8.490,00 €
Vai al Listino »
Top