Eventi

pubblicato il 20 luglio 2009

Heidfeld sulla S 1000 RR e Corser sulla BMW F1

Scambio d'ufficio per i piloti ufficiali dell'Elica

Heidfeld sulla S 1000 RR e Corser sulla BMW F1
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Heidfled sulla BMW S 1000 RR SBK e Corser sulla BMW F1 - anteprima 1
  • Heidfled sulla BMW S 1000 RR SBK e Corser sulla BMW F1 - anteprima 2
  • Heidfled sulla BMW S 1000 RR SBK e Corser sulla BMW F1 - anteprima 3
  • Heidfled sulla BMW S 1000 RR SBK e Corser sulla BMW F1 - anteprima 4
  • Heidfled sulla BMW S 1000 RR SBK e Corser sulla BMW F1 - anteprima 5
  • Heidfled sulla BMW S 1000 RR SBK e Corser sulla BMW F1 - anteprima 6


Non è la prima volta che accade, in particolar modo quando il passaggio è dalle due alle quattro ruote, ma quando succede fa sempre notizia. Questa volta è toccato a Nick Heidfeld e Troy Corser, i quali hanno accettato di buon grado l'invito da parte della BMW a scambiarsi, anche se solo per qualche minuto, l'ufficio di "ogni giorno". Lo "swap" è avvenuto nel contesto del BMW Sauber F1 Team Day, svoltosi oggi sul circuito tedesco del Nurburgring, generando grande interesse da parte di addetti ai lavori e sponsor dei team dell'elica impegnati nelle attività sportive su scala planetaria: ha fatto un certo effetti, infatti, ammirare Heidfeld in sella ai 200 CV della BMW S 1000 RR SBK ed il 37enne Corser infilato nell'abitacolo della monoposto di F1 bianco-blu...

"E' stata una esperienza memorabile - ha dichiarato Heidfeld al termine della prova - e sono felice di aver messo per la prima volta il ginocchio a terra. Mi sono divertito moltissimo con la versione SBK e non mi aspettavo così tanta differenza tra le due: la S 1000 RR SBK, rispetto al modello di serie ha più grip, più trazione e frena meglio. Mi piacerebbe avere ancora un po' di tempo per provarla in futuro."

"E' stato semplicemente incredibile - afferma Troy Corser, due volte Campione del Mondo F1 - perchè l'auto è incredibilmente bilanciata, i freni sono fantastici e le gomme hanno un grip incredibile. Mi ha sorpreso molto anche lo sterzo, estremamente diretto. Ho frenato molto presto prima dell'ingresso in curva ed avrei bisogno di un paio di giorni di prova in più per spingermi oltre. Ringrazio la BMW che mi ha dato questa possibilità e spero, in futuro, di poter scendere nuovamente in pista con questa vettura."

Anche Xaus è sceso in pista a bordo di una autovettura, la 320si WTCC, non prima di essersi concesso a spettacolari riprese video e fotografiche sul corto del Ring in sella alla sua BMW S 1000 RR, tallonato a pochi metri da Robert Kubiza, al volante della BMW F1.

"E' stata una bella esperienza - ha dichiarato Ruben Xaus - anche se preferisco di gran lunga la moto. Mi fa sentire più libero. La macchina è molto veloce, si può passare molto velocemente sui cordoli ma soprattutto si frena tardi ed ancora dentro la curva."

Autore: Redazione

Tag: Eventi


Top