Abbigliamento

pubblicato il 28 luglio 2009

Tuta racing Vircos: confort e sicurezza tra i cordoli

La "racing suit" realizzata da una vera sartoria in pelle

Tuta racing Vircos: confort e sicurezza tra i cordoli
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tuta racing Vircos - anteprima 1
  • Tuta racing Vircos - anteprima 2
  • Tuta racing Vircos - anteprima 3
  • Tuta racing Vircos - anteprima 4
  • Tuta racing Vircos - anteprima 5
  • Tuta racing Vircos - anteprima 6

Vi abbiamo parlato della Vircos recentemente e oggi vi presentiamo la tuta racing che l’azienda vicentina ha realizzato su misura per OmniMoto.it e che da qualche mese usiamo con grande soddisfazione.

L’azienda di Sandrigo, in provincia di Vicenza, non ha un vero catalogo prodotti e infatti le sue tute non le troverete presso i rivenditori specializzati in abbigliamento moto. Ogni capo è realizzato su misura e con le specifiche richieste del cliente, che deve recarsi presso la sede della Vircos per essere "misurato" e lasciare l’ordine.

Esistono comunque dei modelli di tuta standard che la sartoria in pelle utilizza come base per la realizzazione dei capi su misura. Se per caso ne voleste una proprio come la nostra il codice del modello è "G-7-090411", non chiedete però anche l’applicazione del logo "OmniMoto.it"… quello è solo per noi!

Le tute Vircos sono realizzate in pelle bovina pieno fiore o in pelle di canguro, a seconda delle preferenze del cliente. L’ergonomia è assicurata dal taglio su misura di tutti i materiali in modo che in nessuna parte del corpo vi sia abbondanza o carenza di pelle e, soprattutto, che non si venga a creare alcuna difficoltà nei movimenti.

Le protezioni, tutte rigorosamente omologate, sono inserite su spalle, gomiti, ginocchia e all’interno della gobba aerodinamica. È poi presente un’altra protezione, una spugna antishock, che normalmente i tecnici Vircos inseriscono tra pelle e fodera all’altezza dei fianchi, del bacino e dell’osso sacro ma che su richiesta del cliente può essere posizionata anche in altri punti.

Nei punti che invece sono esposti, e quindi soggetti ad urto, ma per i quali occorre grande vestibilità per assicurare la massima libertà nei movimenti, viene utilizzato il Keprotec, il tessuto in Kevlar e poliammide dalle eccellenti caratteristiche di resistenza all’abrasione, morbidezza ed elasticità. Viene normalmente utilizzato per il cavallo, l’interno delle gambe fino al polpaccio, l’interno delle maniche e la piega interna del gomito.

La fodera interna è elasticizzata ed antibatterica e può essere smontata per lavarla. E per assicurare il massimo confort sulla parte posteriore del collo, sui polsi e sulle caviglie viene utilizzato un tessuto in Neoprene e Lycra, molto morbido ed elastico per non irritare la pelle con i continui sfregamenti.

Oltre alla massima qualità dei materiali la sicurezza viene garantita dalle doppie cuciture, nastrate e impunturate, e da un doppio strato di pelle nei punti che potenzialmente possono essere più soggetti al contatto prolungato con l’asfalto, come ad esempio il fondoschiena…

Le tute Vircos, nonostante siano realizzate solo su misura e con materiali di primissima qualità, hanno un prezzo assolutamente concorrenziale: 1.160 Euro, Iva compresa, se prodotte in pelle bovina, 1.360 Euro, sempre Iva compresa, se realizzate in pelle di canguro.

Se vi abbiamo fatto venire l’acquolina in bocca e sognate la vostra tuta racing personalizzata l’indirizzo da non perdere è quello del sito web Vircos.

Autore: Redazione

Tag: Abbigliamento


Top