Abbigliamento

pubblicato il 15 luglio 2009

Tute racing Vircos, qualità e sicurezza su misura

La differenza tra un'ottima tuta e una tuta cucita addosso

Tute racing Vircos, qualità e sicurezza su misura
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Vircos - Tute racing su misura - anteprima 1
  • Vircos - Tute racing su misura - anteprima 2
  • Vircos - Tute racing su misura - anteprima 3
  • Vircos - Tute racing su misura - anteprima 4
  • Vircos - Tute racing su misura - anteprima 5
  • Vircos - Tute racing su misura - anteprima 6

La provincia di Vicenza è famosa in tutto il mondo per la produzione di abbigliamento tecnico per il motociclista. Tutti i più grandi marchi hanno la loro sede in questa zona e da qui i migliori capi tecnici per la vita su due ruote "prendono il largo" per tutti i mercati mondiali.

La globalizzazione però ha toccato anche questo settore merceologico e così, mentre design e progettazione continuano ad essere realizzati in Italia, la produzione vera e propria avviene spesso all’estero, in paesi con un basso costo della manodopera e purtroppo, a volte, anche un basso costo delle materie prime. Fortunatamente non è questo lo standard qualitativo dominante e le aziende più strutturate e con più capitali da investire riescono comunque a mantenere un controllo qualitativo totale anche sui capi prodotti all’estero.

Ma c’è ancora chi lavora alla "vecchia maniera" ? Esiste ancora chi si approvvigiona di materie prime da fornitori italiani, progetta e disegna i capi internamente e, pur avvalendosi delle più recenti tecnologie, li realizza in maniera artigianale e con altissimi standard qualitativi? La risposta, fortunatamente, è "sì"!

Per verificarlo siamo andati a toccare con mano la professionalità, l’impegno e la dedizione di un’impresa tutta italiana, la Vircos di Aldo de Agnoi, con sede a Sandrigo in provincia di Vicenza. In seguito ad una nostra esigenza (la realizzazione di una tuta su misura per un nostro tester), siamo entrati in contatto con Aldo che si è mostrato subito disponibile. Il risultato è stato talmente superiore alle aspettative che abbiamo deciso di approfondire questa conoscenza per mostravi il processo produttivo di una tuta racing completamente personalizzata, sia nelle misure che nelle colorazioni.

Tutto comincia con il cliente. Al centro del progetto c’è il pilota e le misure del suo corpo. La gentilissima Laura ti mette… in mutande, misura quanto sei alto e poi "quota" spalle, braccia, gambe e girovita. Individuata la taglia "base", ad esempio una 50, ti fa indossare una tuta standard e, partendo da quella, trasferisce le tue misure sul nuovo progetto per modificarlo ad hoc in modo da rispettare alla perfezione corporatura e postura del pilota, proprio come farebbe un sarto per la realizzazione di un elegante vestito!

La parte più divertente è la scelta dei colori e del posizionamento dei marchi degli eventuali sponsor. Qui c’è da sbizzarrirsi e se non fosse per l’esperienza e il gusto del personale Vircos, sempre pronto a dare consigli utili, non dubitiamo che qualcuno sarebbe capace di andare in pista con accostamenti di colore agghiaccianti… Tutti i dati vengono poi inseriti nel software vettoriale del computer e il progetto definitivo viene trasferito al laboratorio dove materialmente la tuta prende forma.

È giustamente orgoglioso Aldo De Agnoi della sua azienda; vi lavorano dodici persone compresi i familiari e, dal 1982, anno di fondazione, sono molte le soddisfazioni e i successi che ne hanno costellato la storia. "Le nostre tute sono completamente disegnate, progettate e realizzate in Italia presso la nostra sede – ci racconta Aldo -, con materie prime di altissima qualità di fornitori italiani, come la Zeta Pelli di Bassano del Grappa e la Betac di Noventa Padovana, mentre per il tessuto in Kevlar, il Keprotec, che tecnologicamente è il più avanzato oggi disponibile, ci rivolgiamo alla migliore azienda del settore, la svizzera Schoeller".

Un’esperienza simile, con una qualità produttiva assoluta, fa "gola" anche ad altri marchi che, infatti, si rivolgono alla Vircos per la realizzazione di tute su misura da "brandizzare" con il loro logo aziendale. I grandi marchi infatti sono concentrati sui mercati di sbocco e sulla vendita al dettaglio per il grande pubblico, e sfruttano gli sport motociclistici come canale di comunicazione sponsorizzando piloti affermati per dare visibilità al proprio brand. È normale quindi che per la realizzazione delle tute su misura si rivolgano ad aziende specializzate, che lavorano su piccole quantità ma con un livello qualitativo eccellente… la Vircos è una di queste!

E i prezzi? Con una simile premessa è facile ipotizzare cifre elevate, superiori anche a quelle dei marchi più famosi. Non è così. Una tuta racing Vircos costa 1.160 Euro Iva compresa se realizzata in pelle bovina pieno fiore, e 200 Euro in più se realizzata in pelle di canguro. Ok, ma quanto tempo occorre per averla? "Normalmente occorrono 20 giorni dal momento dell’ordine – ci spiega Aldo – ma in caso di urgenza bastano 3 giorni!".

Siete ancora sicuri di volere "solo" una tuta racing? Allo stesso prezzo potete averne una su misura e vi assicuriamo che la differenza si sente!

Autore: Redazione

Tag: Abbigliamento


Top