Sport

pubblicato il 10 luglio 2009

Dunlop si aggiudica la monofornitura Moto2

Mono-motore, mono-gomma, telai liberi. 41 iscritti, dal 2010

Dunlop si aggiudica la monofornitura Moto2
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Moto2 Project 2010 Team BQR - anteprima 1
  • Moto2 Project 2010 Team BQR - anteprima 2
  • Moto2 Project 2010 Team BQR - anteprima 3
  • Moto2 Project 2010 Team BQR - anteprima 4
  • Moto2 Project 2010 Team BQR - anteprima 5
  • Moto2 Project 2010 Team BQR - anteprima 6

Dunlop si è aggiudicata il contratto di fornitura in esclusiva di pneumatici per il nuovo campionato mondiale Moto2. Il 26 giugno la Grand Prix Commission (tra i cui membri figurano la FIM, ente direttivo degli sport motociclistici, la Dorna, promotrice della MotoGP e la MSMA, associazione dei fabbricanti di motociclette) ha deciso all’unanimità di assegnare il contratto a Dunlop. L’accordo parte dal 2010 e scadrà a fine stagione nel 2012.

La nuova classe è stata fortemente voluta per creare una categoria veloce ma dai costi contenuti che andrà a posizionarsi tra la 125 GP e la MotoGP, esattamente come accade oggi per la classe 250. Come per le gomme, ci sarà un unico motore quattro tempi, la Honda, il cui quattro cilindri di derivazione CBR 600 sarà limitato a 16.000 i giri. Mentre gomme, motore e cambio sono unificati, i telai non hanno restrizioni e il loro sviluppo è incoraggiato dall’utilizzo di telai prototipali.

Le ruote della Moto2 misureranno 3,75" X 17" sull’anteriore e 6,00" X 17" sul posteriore, e la quantità e le specifiche dei pneumatici sia slick, sia rain saranno limitate, con l’obiettivo di ottenere un elevato livello competitivo nonché un trattamento uguale per tutti i concorrenti.

"Siamo orgogliosi di questo contratto esclusivo per la prossima Moto2", dichiara Sharon Antonaros, Direttore Vendite e Marketing di Dunlop Motorcycle per Europa, Medio Oriente e Africa. "Basandoci su di un’esperienza di oltre 50 anni nel mondo dei Gran Premi, potremo sviluppare ulteriormente i nostri pneumatici da gara e applicare la stessa tecnologia alla produzione di gommeda strada."

Delle 91 richieste di partecipazione al primo campionato Moto2, solo 41 sono state selezionate per la griglia dell’edizione 2010. Tra queste figurano quasi tutti i team esistenti nella classe 250 GP e molti team indipendenti della classe MotoGP. Interessante segnalare come nella tappa CEV di Jerez ed Daniel Rivas della BQR ha fatto segnare il giro più veloce a 1’43.3, eguagliando la prova di Alvaro Bautista in sella ad una Aprilia 250 GP di un mese prima.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top