Sport

pubblicato il 6 luglio 2009

MotoGP 2009, Hayden 5° a Laguna Seca

Stoner contiene i danni nonostante il fisico a terra

MotoGP 2009, Hayden 5° a Laguna Seca
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Laguna Seca, Team Ducati - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Laguna Seca, Team Ducati - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Laguna Seca, Team Ducati - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Laguna Seca, Team Ducati - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Laguna Seca, Team Ducati - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Laguna Seca, Team Ducati - anteprima 6

Casey Stoner l'ha definito un weekend da dimenticare...ma a ben guardare l'aver perso solamente 8 punti dal capoclassifica Valentino Rossi è un risultato decisamente positivo vista la condizione fisica con cui ha preso il via alla corsa. A fianco dell'ormai solito virus (mononucleosi?) che non gli permette di tirare fuori tutte le energie che servono, infatti, si sono aggiunte le ripercussioni dell'high-side in qualifica...che hanno peggiorato lo stato di un braccio, il sinistro, che su questa pista si è ritrovato più sotto sforzo del solito per far fronte alle esigenze del polso operato ma mai recuperato al 100%.

Insomma, il quarto posto non è certamente dovuto allo scarso potenziale della Desmosedici GP9, anzi: la D16 sembra essere finalmente in grado di andare forte anche nelle mani di Nicky Hayden, che ha chiuso l'ottava tappa del Campionato del Mondo 2009 in 5° posizione. Certo, Laguna Seca è una delle piste preferite dal numero "69", per cui prima di dire che Ducati inizia a vedere la luce anche con altri piloti vorremmo assistere ad almeno altre due corse così, ma era da tempo immemore che non si vedeva una Rossa extra-Stoner entro i primi 5 e la cosa non può che far piacere. Nicky ha corso per l'occasione in una veste grafica decisamente speciale, che riprende i colori della Ducati 848 Nicky Hayden Edition commercializzata in 150 esemplari negli USA.

"Un fine settimana da dimenticare. Non posso essere contento - ha dichiarato Casey Stoner - di questo quarto posto anche se ci consente di limitare i danni in termini di classifica mondiale. Oggi alla fine della gara mi sentivo meno sfinito rispetto alle due precedenti ma sicuramente non sono ancora a posto. Negli ultimi giri facevo davvero fatica a mantenere la concentrazione, mi sentivo un po’ stordito. Il braccio sinistro tra l’altro da metà gara si è intorpidito, probabilmente messo molto sotto sforzo dal fatto che questa pista ha molte curve a sinistra e il polso operato non mi consente di fare tutto il movimento necessario. Mi spiace tantissimo, senza tutti questi problemi avremmo potuto fare decisamente meglio. Adesso cercheremo di capire di cosa si tratta perché non mi piace correre in questo modo."

"Qui ho vinto due volte - ha detto Nicky Hayden - ed essere così felice per un quinto posto può sembrare un po’ strano, ma, ragazzi, quanta fatica e quanto lavoro è servito per arrivare a questo punto quindi oggi sono davvero felice e voglio godermi questa sensazione. Esser qui a casa mia, aver ottenuto un risultato "solido" essermi divertito, è bello. Un grande grazie a tutti i ragazzi del mio team, alla Ducati e a tutti quelli che durante questa stagione anche nei momenti più difficili ha continuato a credere in me. Nelle ultime due gare si erano già visti dei progressi, abbiamo continuato a crederci e a lavorare ed è arrivato questo quinto posto. Lo accetto volentieri, spero che sia l’indicazione che arriveranno risultati ancora migliori durante la stagione."

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top