Sport

pubblicato il 7 luglio 2009

Nel 2010 una "FIM Series" per moto elettriche

Il successo del TTX GP dell'Isola di Man dà i primi frutti

Nel 2010 una "FIM Series" per moto elettriche
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Brammo Enertia TTR - anteprima 1
  • Brammo Enertia TTR - anteprima 2
  • Brammo Enertia TTR - anteprima 3
  • Brammo Enertia TTR - anteprima 4
  • Brammo Enertia TTR - anteprima 5

A seguito del successo di pubblico e partecipanti del TTXGP, disputato sull’Isola di Man lo scorso 12 giugno, la F.I.M. (Fédération Internationale de Motocyclisme) ha deciso di creare per il 2010 una "FIM Series" per moto elettriche. Il Campionato sarà gestito dalla Road Racing Commission, un grande e innovativo progetto diretto da Azhar Hussain, l’imprenditore britannico deus ex machina del TTX GP.

La "FIM Series" per moto elettriche sarà il punto di riferimento per la creazione di una piattaforma internazionale destinata allo sviluppo delle moto elettriche e della tecnologia che ne sta alla base, in modo da mettere le aziende e i tecnici coinvolti in condizioni ideali per confrontarsi in un contesto sfidante.

L’obiettivo è di spingere lo sviluppo delle tecnologie "zero-emission" per dimostrare che i veicoli eco-compatibili esistono davvero, sono una valida alternativa ai motori endotermici e possono anche essere divertenti e veloci.

"Sono veramente felice di annunciare questo nuovo campionato - ha detto il Presidente F.I.M. Vito Ippolito – perché il futuro dello sport motociclistico dipende sia dalle nostre capacità organizzative e regolamentari sia dalla capacità dei costruttori di portare avanti importanti innovazioni tecnologiche. Siamo sicuri che entro breve tempo i Campionati Mondiali saranno accessibili anche a moto non inquinanti, almeno per quanto riguarda le emissioni inquinanti e sonore. Ora che questa importante decisione è stata presa dobbiamo lavorare sul regolamento e sul calendario degli eventi per essere pronti a scendere in pista nel 2010".

"Con il successo del TTX GP dell’Isola di Man – ha dichiarato il fondatore del TTX GP Azhar Hussain - abbiamo dimostrato che le tecnologie eco-compatibili sono pronte a suscitare brividi e passione sia nei piloti che nel pubblico. In collaborazione con la F.I.M. stiamo facendo un grosso passo in avanti per spingere lo sviluppo della frontiera tecnologica nello sport motociclistico, sia in pista che in fuoristrada. Le competizioni sono da sempre il miglior banco di prova di tutte le innovazioni, così speriamo che questo nuovo campionato sia considerato una pietra miliare nel portare i benefici delle nuove tecnologie dei trasporti oltre il mondo della moto. Inviatimo pertanto le migliori aziende e i migliori tecnici a partecipare a questa nuova avventura, per essere con noi all’alba della prossima generazione dello sport a motore".

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Mission One - anteprima 1
  • Mission One - anteprima 2
  • Mission One - anteprima 3
  • Mission One - anteprima 4
  • Mission One - anteprima 5
  • Mission One - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • TTXGP: la prima gara \
  • TTXGP: la prima gara \
  • TTXGP: la prima gara \
  • TTXGP: la prima gara \
  • TTXGP: la prima gara \
  • TTXGP: la prima gara \

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top