Sport

pubblicato il 3 luglio 2009

Test positivi per il Team Aprilia WSBK a Brno

Biaggi e Nakano hanno provato novità elettroniche e ciclistiche

Test positivi per il Team Aprilia WSBK a Brno
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2009, Donington, Team Aprilia - anteprima 1
  • WSBK 2009, Donington, Team Aprilia - anteprima 2
  • WSBK 2009, Donington, Team Aprilia - anteprima 3
  • WSBK 2009, Donington, Team Aprilia - anteprima 4
  • WSBK 2009, Donington, Team Aprilia - anteprima 5
  • WSBK 2009, Donington, Team Aprilia - anteprima 6

Si è conclusa la due giorni di test sulla pista di Brno, designata da Aprilia Racing come test track come da regolamento SBK di questa stagione.

Condizioni metereologiche buone con sole e caldo al mattino mentre il pomeriggio il cielo si è coperto in entrembe le giornate con temperature più fresche. Grande lavoro di sviluppo per le RSV4 con la prova di molteplici componenti riguardanti l’elettronica, le sospensioni e la ciclistica, sia in previsione della prossima gara sempre sul circuito ceco che per la seconda parte della stagione.

Max Biaggi, che è riuscito a scendere in pista nonostante la piccola infrazione ad terzo metatarso del piede destro grazie alle cure del suo amico e fisioterapista personale Marino Laghi, ha totalizzato nei due giorni 122 giri con un best di 2’00"75.

Shinya Nakano ha concluso questi test totalizzando 135 torntate, di cui 16 sul bagnato, ottenendo oggi il tempo di 2’01"07, dopo il 2’00"78 ed i 73 giri del primo giorno. Shinya è stato protagonista di una caduta fortunatamente senza conseguenze per lui.

"Peccato che la pioggia ci abbia tolto le ultime due ore di prove – ha dichiarato Biaggi – durante le quali avremmo dovuto fare delle verifiche importanti. Comunque un po’ di risposte le abbiamo avute, soprattutto lavorando bene sulla sospensione anteriore. Sono abbastanza fiducioso per la gara di fine mese qui a Brno, ci sono ancora venti giorni per lavorare ancora sulle moto in quanto questo è stato per noi il primo vero test dall’inizio del campionato."

"Sono molto soddisfatto – ha detto Nakano – abbiamo provato molte componenti sia di motore che di ciclistica, riscontrando diversi miglioramenti. Il fatto di girare qui da soli ci ha permesso di lavorare molto bene ed in maniera molto concentrata. Sarà interessante testare queste nuove soluzione ad Imola iniseme ai nostri principali concorrenti."

"E’ sicuramente stato un test positivo – ha commentato Luigi Dall’Igna, Direttore Tecnico di Aprilia Racing – abbiamo provato molte componenti riguardanti l’elettronica, le sospensioni e la ciclistica della RSV4. Abbiamo avuto diverse risposte positive e testeremo nuovamente queste componenti nei test Pirelli di Imola tra due settimane, se queste continueranno ad andare bene allora le adotteremo anche per la gara qui a Brno."

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top