Novità

pubblicato il 25 giugno 2009

Kymco: nuova famiglia di motori "G5"

Prestazioni migliori, bassi consumi ed emissioni ridotte

Kymco: nuova famiglia di motori "G5"
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Kymco nuovo motore G5 - anteprima 1
  • Kymco nuovo motore G5 - anteprima 2
  • Kymco nuovo motore G5 - anteprima 3
  • Kymco nuovo motore G5 - anteprima 4

Kymco lancia sul mercato la nuova famiglia di motori denominata "G5", caratterizzata da un livello di prestazioni migliore, consumi ridotti ed emissioni inquinanti modeste. Questa nuova motorizzazione, radicalmente nuova, compatta, leggera ed efficiente, sarà disponibile inizialmente nelle cilindrate 125 cc e 300 cc, e successivamente anche nella 200 cc.

Trattandosi di un progetto partito dal classico "foglio bianco", Kymco ha deciso di ottimizzare le cilindrate. Il motore 300, quindi, è un 300 "vero", a cilindrata piena (alesaggio e corsa 72,7x72 mm) e non un upgrade di cilindrata di un motore esistente.

L'architettura è monocilindrica a quattro tempi, la più diffusa su scooter di tutte le cilindrate. L’attenzione degli ingegneri taiwanesi si è concentrata sul rendimento meccanico sull’efficienza termica del motore; ogni elemento interno in movimento (rotatorio o alternato) è stato ottimizzato per forma e materiali per ridurre al massimo le perdite e quindi ottenere migliori prestazioni e consumi molto bassi.

La testata è a 4 valvole e il loro azionamento è attuato tramite l'interposizione di un cuscinetto a sfere ad alta velocità tra camma e bilanciere che ha consentito una riduzione delle perdite per attrito dal 20 al 30 %, a seconda della cilindrata del motore, con benefici effetti anche sulla silenziosità e il tasso di vibrazioni.

Un particolare rivestimento superficiale al nitruro di cromo sui segmenti del pistone contribuisce anch'esso ad una riduzione degli attriti (circa il 12% in meno rispetto ad un pistone tradizionale) migliorando il rendimento. Il pistone stesso assicura un rapporto di compressione più elevato.

Kymco dichiara che il nuovo motore G5 da 300 cc è in grado di assicurare un livello di potenza e coppia superiore di circa il 10% rispetto ai concorrenti più accreditati, raggiungendo potenze comparabili a quelle dei motori di 400 cc. Ciò anche grazie al raffreddamento a liquido con nuove canalizzazioni, all’alimentazione con iniezione elettronica e al sistema di scarico catalizzato e con sonda lambda nel rispetto della normativa Euro3.
Infine, anche la trasmissione è stata ottimizzata per adeguarsi alle nuove prestazioni del
motore G5, con nuove pulegge e cinghie in materiali più resistenti e affidabili.

Il nuovo Downtown, di recente commercializzazione, sarà il primo scooter Kymco ad essere equipaggiato con il nuovo motore G5 che, successivamente, sarà esteso a molti altri modelli della gamma.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top