Sport

pubblicato il 18 giugno 2009

WSBK 2009, Misano: Ducati tra i favoriti

26 successi su 34 manche parlano da soli. Sarà una Misano Rossa?

WSBK 2009, Misano: Ducati tra i favoriti
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2009 - Ducati 1198 - anteprima 1
  • WSBK 2009 - Ducati 1198 - anteprima 2
  • WSBK 2009 - Ducati 1198 - anteprima 3
  • WSBK 2009 - Ducati 1198 - anteprima 4
  • WSBK 2009 - Ducati 1198 - anteprima 5
  • WSBK 2009 - Ducati 1198 - anteprima 6

Dopo i deludenti piazzamenti di Salt Lake City, Nori Haga si presenta in sella alla sua Ducati 1098 R Factory decisamente "carico" e pronto a conquistare il massimo dei risultati in entrambe le corse in programma. Il nipponico potrà finalmente tornare a contare al 100% sul suo fisico, debilitato dopo gli avvenimenti di Monza, ma soprattutto su di una Rossa che sul tracciato a pochi passi dall'Adriatico detta legge da sempre: su 34 manche corse sino ad oggi 26 sono state dominate da una bicilindrica di Borgo Panigale. Per Haga, dunque, si tratta di un'ottima possibilità per prendere il largo in classifica e per fissare un nuovo paletto nella sua carriera: se riuscisse a finire sul podio sia in Gara 1 che in Gara 2 arriverebbe al mitico traguardo dei 100 podi ottenuti in carriera.

"La pista di Misano - afferma Haga - è piccola e complessa, con tante curve ad alta velocità che richiedono frenate molto aggressive. Preferisco il nuovo layout ma rimane comunque un tracciato non molto facile per me. Fa sempre caldissimo, e questo significa che la scelta delle gomme è fondamentale. Sarà divertente tornare davanti al pubblico italiano e visto che Misano è conosciuto come il circuito "di casa" del team, sono sicuro che i Ducatisti riempiranno le tribune! Dopo la caduta e i risultati di Salt Lake, ho recuperato e intendo lottare per la vittoria in tutte e due le manche."

"Misano non è uno dei miei circuiti preferiti - afferma Fabrizio - visto che ho avuto tanta sfortuna negli ultimi anni e non ho potuto fare i risultati che speravo di fare. Detto questo, il supporto che i tifosi mi danno è sempre grandioso e spero che questo weekend mi incoraggeranno a fare i miglior risultati mai fatti a Misano. Sono di nuovo terzo in classifica ma, dopo Salt Lake, sono solo 11 punti dietro di Ben per cui spero di fare più punti possibili per tornare in seconda posizione."

Dopo aver disputato già metà delle gare previste dal calendario iridato 2009, Haga guida la classifica con 38 punti in più rispetto a quelli che Troy Bayliss aveva conquistato a questo punto della stagione nel 2008: interessante notare, inoltre, come Haga si presenti a Misano con un distacco maggiore sul pilota in seconda posizione (Spies) rispetto a Bayliss lo scorso anno.
Per quanto concerne Fabrizio, la stagione 2009 gli ha già consegnato 201 punti, rispetto ai 106 che aveva guadagnato nella prima metà del 2008: numeri che gli permettono di tenere un passo mondiale e rappresentare il terzo incomodo in una lotta che potrebbe anche non essere riservata ad Haga e Spies...

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top