Sport

pubblicato il 11 giugno 2009

MotoGP 2009: Lorenzo blaugrana a Barcelona

Il pilota della Yamaha in pista con i colori della sua squadra

MotoGP 2009: Lorenzo blaugrana a Barcelona
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Lorenzo veste i colori del Barca a Barcelona - anteprima 1
  • Lorenzo veste i colori del Barca a Barcelona - anteprima 2
  • Lorenzo veste i colori del Barca a Barcelona - anteprima 3
  • Lorenzo veste i colori del Barca a Barcelona - anteprima 4
  • Lorenzo veste i colori del Barca a Barcelona - anteprima 5

Muro o non muro, la vicinanza a Valentino Rossi deve aver sortito effetti collaterali inattesi per Jorge Lorenzo: oltre al fatto di essere ritornato a dare del gas in stile "46", infatti, il pilota spagnolo ha scelto di giocare a "vestirsi di nuovo" in occasione del Gran Premio di casa, il sesto della stagione, in programma a Barcelona la prossima domenica.

Grafica nuova per moto, tuta e casco che, sulla falsa riga della dedica di Valentino Rossi alla Nazionale di Calcio nel 2008 - ma guarda un po' il caso... - riprende i colori sociali del Barcelona, di cui il bravo Jorge è un grande tifoso. C'è anche di che capirlo: i blaugrana, infatti, quest'anno hanno messo in bacheca Campionato, Coppa del Re e Champions League.

"Sono molto orgoglioso di essere qui - ha dichiarato Lorenzo - con i colori della mia squadra. Sono stato a Roma per assistere dal vivo alla finale...e guardare il Barca vincere è stato come un sogno! Sono felice di poter dimostrare la mia passione nei loro confronti e mi auguro che la cosa piaccia anche ai miei tifosi, molti dei quali vicini a questo grande Club."

La corsa sul bellissimo circuito a 20 km da Barcelona è solo la sesta della stagione ma per il giovane spagnolo potrebbe essere un importante passaggio nella lotta per la conquista del titolo: il tempo dovesse essere clemente, infatti, questa potrebbe essere l'occasione giusta per toccare realmente con mano il suo potenziale, sino ad oggi venuto fuori nelle qualifiche ed in condizioni di asfalto difficile...

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top