Sport

pubblicato il 1 giugno 2009

MotoGP 2009, Mugello: Lorenzo a podio

Quando splenderà il sole, tornerà a mangiare polvere?

MotoGP 2009, Mugello: Lorenzo a podio
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Mugello, Jorge Lorenzo - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Mugello, Jorge Lorenzo - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Mugello, Jorge Lorenzo - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Mugello, Jorge Lorenzo - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Mugello, Jorge Lorenzo - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Mugello, Jorge Lorenzo - anteprima 6

I risultati, almeno per il momento, sono dalla sua parte. Jorge Lorenzo è una delle stelle di un mondiale che sin dall'inizio ha riservato sorprese e colpi di scena, in particolar modo per quanto concerne le situazioni meteo. Situazioni che all'atto pratico, vuoi per una innata capacità di adattamento vuoi per la giovane età, l'hanno portato a vincere e/o fare molto bene quando le condizioni della pista si sono fatte difficili per via dei repentini quanto inattesi passaggi da bagnato ad asciutto e viceversa.

Situazioni che hanno messo in crisi il Dottore, hanno dato qualche grattacapo a Stoner, ma che alla resa dei conti ha saputo interpretare nella migliore delle maniere e quindi i suoi secondi posti di ieri, al Mugello ed in campionato, sono certamente da considerarsi meritati.

Ma, perchè alla fin fine trovare "un ma" ci piace, Lorenzo potrebbe ritrovarsi a piangere lacrime amare quando il sole tornerà a splendere tra i cordoli, proprio come a Jerez quando si presentò "carico a palla" per la vittoria di Motegi e venne sonoramente bastonato da Rossi, con tanto di caduta mentre girava lontano anni luce dai primi fuori dal podio. Una situazione che il bravo Jorge farebbe meglio a valutare con più attenzione, perchè deve ancora vincere sei mondiali in top-class ed alcune decine di gare prima di poter ironicamente parlare di Rossi come "del signore che oggi ha fatto terzo e nel 2001 è caduto come me nel warmup-lap", anche perchè appena torneranno gare normali...il rischio di mangiare la polvere è elevatissimo e non solo dal "compagno di squadra" numero 46.

JORGE LORENZO
"Onestamente questo secondo posto per me vale una vittoria, questa gara è stata quasi un film, non ci posso credere! Al mattino, nel corso del warm up, ero preoccupato perché sul bagnato ero lento, poi sono scivolato nel giro di ricognizione. Quando è accaduto l’unica cosa che ho pensato è stata di tornare il più velocemente possibile al box, nel caso fosse comunque possibile prendere la partenza, come poi fortunatamente è stato: ho fatto giusto in tempo. La mia squadra aveva la seconda moto pronta, così sono stato comunque in grado di partire dalla pole. Sullo schieramento ho provato a non pensare alla caduta, ho tentato solo di rimanere concentrato. Ma poi al semaforo la moto si è messa di traverso quando ho lasciato la frizione e la prima parte della gara non è stata soddisfacente per me. Devo però fare i più sentiti ringraziamenti al mio team per aver rimesso a posto la moto danneggiata in così breve tempo. E’ stato un lavoro brillantissimo ed una volta che ho cambiato mezzo è andato tutto a posto. Da allora sono stato in grado di tenere un ottimo ritmo e di essere in corsa per il secondo posto. E’ stato un risultato meraviglioso perché le cose avrebbero potuto andare molto peggio, oggi, per questo devo nuovamente ringraziare tutti per aver reso possibile questo risultato. Sono veramente felice."

DANIELE ROMAGNOLI, TEAM MANAGER YAMAHA
"Possiamo considerare questo risultato come una vittoria dopo esser caduti nel giro di ricognizione. Siamo stati molto fortunati ad essere stati in grado di rientrare nei box, cambiare la moto e poterci comunque schierare al via. I meccanici hanno fatto un lavoro incredibile, oggi, ed hanno mostrato tutta la loro abilità riparando la moto in un tempo ristrettissimo. Senza questo loro brillante lavoro la nostra gara oggi sarebbe finita, così sento il dovere di ringraziarli. Il team ha fatto complessivamente un ottimo lavoro che ha consentito a Jorge di fare la sua parte nel portare a casa questo fantastico secondo posto. Congratulazioni a tutti!"

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top