Sport

pubblicato il 31 maggio 2009

WSBK 2009, Miller, Gara 1: super Spies

Dominio assoluto del texano sulla pista amica

WSBK 2009, Miller, Gara 1: super Spies
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 1
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 2
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 3
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 4
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 5
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 6

Perentorio, implacabile, determinato; sulla pista di casa l’americano della Yamaha non ha fatto prigionieri, mettendo nel carniere, dopo la Superpole, anche giro veloce e vittoria. Con questi ritmi c’è da aspettarsi una gara-2 sugli stessi ritmi ma, alle sue spalle, di nuovo lotta per il secondo e terzo gradino del podio, con le Honda favorite su questa pista che, notoriamente, mette in grado di esprimersi ad altissimi livelli i piloti della Fireblade.

La classifica finale è però il risultato delle due frazioni in cui è stata suddivisa la manche, a causa della caduta di Muggeridge, al quinto giro, con la Suzuki del team Celani, rimasta in mezzo alla pista a pochi passi dal pilota dopo la scivolata e quindi pericolosa per chi sopraggiungeva. Bandiera rossa e tutti ai box. Gomme nuove e via di nuovo in griglia!

In questa prima frazione, oltre al solito Spies spaziale, segnaliamo le Honda di Kiyonari e Checa alle spalle del texano, e poi le due Ducati ufficiali di Fabrizio e Haga, con l’italiano in grande recupero dopo una pessima partenza e il giapponese invece in affanno. A seguire le due verdi Kawasaki di Parkes e Hacking, davvero bravi a far volare le due ZX-10R. Ottavo Biaggi e a terra invece Nakano, che fino a quel momento seguiva da vicino Spies ma nel sorpasso subito da Checa ha perso l’anteriore finendo nella via di fuga.

Nella seconda frazione di nuovo partenza a razzo di Spies che si libera dell’impertinente Honda di Kiyonari, molto aggressivo, per ricominciare a macinare giri veloci e mettere tra sé e gli inseguitori decimi su decimi. Ottima la progressione di Checa e Rea, gli alfieri delle Honda Ten Kate, che si installano in seconda e terza posizione, ed entusiasmante la grinta di Fabrizio, con la Ducati Xerox, che con determinazione, dopo un’altra brutta partenza, giro dopo giro sorpassa a raffica e risale fino a riprendere la velocissima Aprilia di Biaggi, molto veloce ma come sempre poco avvezzo ai duelli.

Completamente in ombra Haga che, dopo essere stato superato con decisione della Ducati Sterilgarda di Byrne, perde posizioni a vantaggio, nell’ordine, di Hacking con la Kawasaki, Smrz con la Ducati Guandalini, Kagayama con la Suzuki Alstare e Haslam con la Honda Stiggy.
Decisamente in ombra, in entrambe le frazioni, l’altra Yamaha, quella di Sykes, e del tutto deludenti le Bmw di Corser e Xaus, con lo spagnolo in particolare costretto a "remare" in mezzo alle moto dei team privati.

Ok, quindi chi ha vinto? Spies a parte, padrone in lungo e in largo della pista, la classifica aggregata vede al secondo posto un consistentissimo Checa, seguito da Fabrizio, bravissimo nel martellare ottimi tempi giro dopo giro per salire sul podio. Quarta e quinta altre due Honda, quelle Ten Kate di Kiyonari e Rea, davanti all’Aprilia RSV4 di Biaggi. Bravissimo Hacking che, con il settimo posto finale, ha dimostrato non solo un’ottima conoscenza del circuito, ma anche grinta da vendere, facendo finalmente vedere un po’ di verde nelle posizioni che contano. Bravissimo anche Smrz che mette la sua Ducati del team Guandalini davanti a quella ufficiale di Haga.


WSBK 2009, Miller Gara 1 - 31/05/2009
1 19 B. SPIES USA Yamaha WSB Yamaha YZF R1
2 7 C. CHECA ESP HANNspree Ten Kate Honda CBR1000RR
3 84 M.FABRIZIO ITA Ducati Xerox Team Ducati 1098R
4 9 R. KIYONARI JPN Ten Kate Honda Racing Honda CBR1000RR
5 65 J. REA GBR HANNspree Ten Kate Honda CBR1000RR
6 3 M.BIAGGI ITA Aprilia Racing Aprilia RSV4 Factory
7 2 J. HACKING USA Kawasaki World Superbike ZX 10R
8 96 J. SMRZ CZE Guandalini Racing Ducati 1098R
9 41 N. HAGA JPN Ducati Xerox Team Ducati 1098R
10 91 L. HASLAM GBR Stiggy Racing Honda Honda CBR1000RR
11 67 S. BYRNE GBR Sterilgarda Ducati 1098R
12 71 Y. KAGAYAMA JPN Suzuki Alstare BRUX Suzuki GSX-R 1000 K9
13 66 T. SYKES GBR Yamaha WSB Yamaha YZF R1
14 36 G. LAVILLA ESP Guandalini Racing Ducati 1098R
15 11 T. CORSER AUS BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR
16 10 F. NIETO ESP Suzuki Alstare BRUX Suzuki GSX-R 1000 K9
17 57 L. LANZI ITA DFX Corse Ducati 1098R
18 98 J. ZEMKE USA Stiggy Racing Honda Honda CBR1000RR
19 99 L. SCASSA ITA Team Pedercini Kawasaki ZX 10R
20 25 D. SALOM ESP Team Pedercini Kawasaki ZX 10R
21 111 R. XAUS ESP BMW Motorrad MotorsportBMW S1000 RR
22 64 E. NIGON FRA Yamaha France GMT 94 YZF R1

Riportiamo per completezza le classifiche delle due frazioni in cui è stata suddivisa gara-1 dopo la caduta, con conseguente bandiera rossa, di Muggeridge

PRIMA FRAZIONE
1 1 19 B. SPIES USA Yamaha WSB Yamaha YZF R1
2 3 9 R. KIYONARI JPN Ten Kate Honda Racing Honda CBR1000RR
3 2 7 C. CHECA ESP HANNspree Ten Kate Honda CBR1000RR
4 4 84 M.FABRIZIO ITA Ducati Xerox Team Ducati 1098R
5 9 41 N.HAGA JPN Ducati Xerox Team Ducati 1098R
6 7 23 B. PARKES AUS Kawasaki World Superbike ZX 10R
7 8 2 J. HACKING USA Kawasaki World Superbike ZX 10R
8 16 3 M.BIAGGI ITA Aprilia Racing Aprilia RSV4 Factory
9 11 65 J. REA GBR HANNspree Ten Kate Honda CBR1000RR
10 12 91 L. HASLAM GBR Stiggy Racing Honda CBR1000RR
11 5 96 J. SMRZ CZE Guandalini Racing Ducati 1098R
12 6 67 S. BYRNE GBR Sterilgarda Ducati 1098R
13 13 71 Y. KAGAYAMA JPN Suzuki Alstare BRUX GSX-R 1000 K9
14 14 10 F. NIETO ESP Suzuki Alstare BRUX GSX-R 1000 K9
15 21 11 T. CORSER AUS BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR
16 22 66 T. SYKES GBR Yamaha WSB Yamaha YZF R1
17 17 36 G.LAVILLA ESP Guandalini Racing Ducati 1098R
18 15 99 L. SCASSA ITA Team Pedercini Kawasaki ZX 10R
19 23 98 J. ZEMKE USA Stiggy Racing Honda Honda CBR1000RR
20 24 111 R. XAUS ESP BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR
21 19 57 L. LANZI ITA DFX Corse Ducati 1098R
22 18 25 D.SALOM ESP Team Pedercini Kawasaki ZX 10R
23 26 64 E. NIGON FRA Yamaha France GMT 94 YZF R1


SECONDA FRAZIONE
1 1 19 B. SPIES USA Yamaha WSB Yamaha YZF R1
2 2 7 C. CHECA ESP HANNspree Ten Kate Honda CBR1000RR
3 11 65 J. REA GBR HANNspree Ten Kate Honda CBR1000RR
4 4 84 M.FABRIZIO ITA Ducati Xerox Team Ducati 1098R
5 16 3 M.BIAGGI ITA Aprilia Racing Aprilia RSV4 Factory
6 3 9 R. KIYONARI JPN Ten Kate Honda Racing CBR1000RR
7 6 67 S. BYRNE GBR Sterilgarda Ducati 1098R
8 8 2 J. HACKING USA Kawasaki World Superbike ZX 10R
9 5 96 J. SMRZ CZE Guandalini Racing Ducati 1098R
10 13 71 Y. KAGAYAMA JPN Suzuki Alstare BRUX GSX-R 1000 K9
11 12 91 L. HASLAM GBR Stiggy Racing Honda CBR1000RR
12 9 41 N.HAGA JPN Ducati Xerox Team Ducati 1098R
13 22 66 T. SYKES GBR Yamaha WSB Yamaha YZF R1
14 17 36 G.LAVILLA ESP Guandalini Racing Ducati 1098R
15 21 11 T. CORSER AUS BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR
16 19 57 L. LANZI ITA DFX Corse Ducati 1098R
17 23 98 J. ZEMKE USA Stiggy Racing HondaCBR1000RR
18 14 10 F. NIETO ESP Suzuki Alstare BRUX GSX-R 1000 K9
19 18 25 D.SALOM ESP Team Pedercini Kawasaki ZX 10R
20 15 99 L. SCASSA ITA Team Pedercini Kawasaki ZX 10R
21 24 111 R. XAUS ESP BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR
22 26 64 E. NIGON FRA Yamaha France GMT 94 YZF R1

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top