Sport

pubblicato il 31 maggio 2009

MotoGP 2009, Mugello: il casco di Rossi

In piedi sul divano o in tribuna, ma con le mani nei capelli!

MotoGP 2009, Mugello: il casco di Rossi
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Mugello: il casco di Rossi - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Mugello: il casco di Rossi - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Mugello: il casco di Rossi - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Mugello: il casco di Rossi - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Mugello: il casco di Rossi - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Mugello: il casco di Rossi - anteprima 6

Qualche anno fa c'era stata la moto con le carenature hawaiane, poi il casco in omaggio alla Nazionale, l'anno scorso quello (splendido) con la "faccia da San Donato", quest'anno è stato il turno delle mani nei capelli.

Quelle mani nei capelli che si mettono i tifosi quando vedono le imprese dei piloti in pista, ma quelle stesse mani che, potessero staccarle dal manubrio, si metterebbero in testa i piloti nel vedere la folla assiepata sulle tribune e le follie di cui sono capaci.

E, forse, quelle mani che a volte vorrebbero mettersi nei capelli quando vedono di cosa sono capaci tanto loro quanto i loro avversari. Sul retro, i due mastini di Rossi: Corrado e Cecilia, entrati a far parte del clan del tavulliano dopo la morte del mitico Guido, avvenuta lo scorso anno.

Insomma, il frutto dell'ennesima collaborazione con il designer Aldo Drudi, che ha realizzato tutti i caschi AGV indossati dal campione del mondo, ha anche quest'anno sortito l'effetto voluto: quello di far sorridere fan e addetti ai lavori.

Anche questa è comunicazione...

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top