Sport

pubblicato il 30 maggio 2009

WSBK 2009, Miller, Superpole: la 7° di Spies

Il texano della Yamaha riapre i giochi per il mondiale

WSBK 2009, Miller, Superpole: la 7° di Spies
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 1
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 2
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 3
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 4
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 5
  • WSBK 2009 - Miller - Q1 - anteprima 6

La notizia sarebbe anche di quelle che non fa notizia se non fosse che ottenere sette Superpole di fila nel Mondiale Superbike è un'impresa mai riuscita a nessuno: Ben Spies, texano di 24 anni, entra dunque definitivamente nei libri di storia del motociclismo mondiale, segnando un importante nuovo punto di partenza nella rincorsa al titolo compromessa nelle gare di Monza e Kyalami.

Un titolo che dall'alto della sua prima casella in griglia contende ad Haga, vittima di un pauroso incidente nel corso delle prove precedenti alla qualifica e solo nono, in terza fila, nella partenza di questa sera.

Alle spalle di Spies si conferma asso della pista nello Utah Checa: lo spagnolo in sella alla Honda CBR 1000 RR ha girato a sei decimi dalla R1 2009 in pole, rimanendo comunque l'unico ad aver abbattuto il muro del minuto e quarantanove. Appena sopra la Honda di Kyonari, mentre "solo" quarto Fabrizio, primo di una seconda fila tutta Ducati: 5°, infatti, è Smrz, sesto Byrne.

Molto bene Kawasaki: la verdona ha consentito a Parkes ed al deb. Hacking di portarsi a casa il settimo e l'ottavo posto, con un piccolo margine di vantaggio sul numero 41 della Ducati rossa.

Decima l'Aprilia di Nakano, solo sedicesimo Biaggi: la sua caduta ha irrimediabilmente un weekend che avrebbe potuto trasformarsi in un bel podio: l'ideal time del romano è 49.4, e averlo ottenuto avrebbe portato in dote una bella seconda fila.

"Sono molto deluso – ha dichiarato Biaggi – oggi si è manifestato sulla mia moto un problema che non avevamo mai avuto che ci ha condizionato molto. La scivolata poi ha rovinato tutto, ho toccato il cordolo che in quel punto della pista è molto alto con la pedana e sono finito a terra. Poi ho provato a fare un ultimo giro ma la pioggia ha reso vano il tentativo. La moto ancora non è a posto ed ho danneggiato quella che preferivo, in queste ore ci aspetta un lungo e duro lavoro per arrivare al meglio domani mattina. Sarà fondamentale una buona partenza per cercare di recuperare il più possibile nei primi giri anche se non sarà così semplice."

Da incubo la qualifica di Sykes, per non parlare di BMW: il compagno di squadra di Spies è solamente ventiduesimo, poco per una Yamaha ufficiale da sempre in pole, mentre per Corser e Xaus sono rimasti un 21° ed un 24° posto. Certo è difficile pretendere che le debuttanti siano tutte come Aprilia, ma dal colosso di Monaco e da due piloti così ci si può e ci si deve attendere qualcosa di meglio.

Tra gli italiani molto bene Scassa in sella alla sua privatissima Kawasaki, discreto Lanzi: per lui è un nuovo debutto in sella e trovare il giusto affiatamento con il team non è cosa semplice in un "pronti via" a metà stagione. Lo scorso anno si permise di vincere a Valencia davanti a "Re" Bayliss, siamo certi potrà fare bene anche nel Team DFX.

WSBK 2009, Miller, Superpole 30/05/2009
1 19 Spies B. (USA) Yamaha YZF R1 1'48.344
2 7 Checa C. (ESP) Honda CBR1000RR 1'48.908
3 9 Kiyonari R. (JPN) Honda CBR1000RR 1'49.243
4 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1'49.434
5 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'49.658
6 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1'49.982
7 23 Parkes B. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1'51.328
8 2 Hacking J. (USA) Kawasaki ZX 10R 1'51.438
9 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1'49.516
10 56 Nakano S. (JPN) Aprilia RSV4 Factory 1'49.528
11 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'49.541
12 91 Haslam L. (GBR) Honda CBR1000RR 1'49.765
13 71 Kagayama Y. (JPN) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'50.114
14 10 Nieto F. (ESP) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'50.488
15 99 Scassa L. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1'50.987
16 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1'51.351
17 36 Lavilla G. (ESP) Ducati 1098R 1'50.344
18 25 Salom D. (ESP) Kawasaki ZX 10R 1'50.633
19 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1'50.868
20 31 Muggeridge K. (AUS) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'51.004
21 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'50.793
22 66 Sykes T. (GBR) Yamaha YZF R1 1'50.807
23 98 Zemke J. (USA) Honda CBR1000RR 1'51.072
24 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1'51.166
25 33 Hill T. (GBR) Honda CBR1000RR 1'51.451
26 64 Nigon E. (FRA) Yamaha YZF R1 1'52.137

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top