Sport

pubblicato il 29 maggio 2009

MotoGP 2009, Mugello: Dani Pedrosa

Posso essere veloce per tutta la corsa

MotoGP 2009, Mugello: Dani Pedrosa
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Dani Pedrosa - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Dani Pedrosa - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Dani Pedrosa - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Dani Pedrosa - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Dani Pedrosa - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Dani Pedrosa - anteprima 6

Dani Pedrosa guarda al Mugello con grande attenzione e qualcosa in più di un briciolo di speranza. Pur lui una vittoria sul circuito toscano potrebbe aprire grandi scenari ma soprattutto far lievitare il coefficiente di autostima e di motivazione, indispensabile per un pilota come lui reduce da una sfortunatissima stagione 2008: quando fu costretto a guardare la MotoGP dall'ospedale lo scorso anno, circa metà stagione, era primo in classifica...

Rispetto allo scorso anno, però, la sua Honda non è peggiorata ma non è migliorata come ci si aspettava. In più, come molti piloti, il piccolo spagnolo sta iniziando a capire solo ora il comportamento delle Bridgestone e questo non aiuta certamente quando sgomitare per le prime posizioni non significa più sgomitare con i "soli" Rossi e Stoner, ma anche con il compagno di squadra ed Jorge Lorenzo.

"Sono contento della gara fatta a Le Mans - ha dichiarato Pedrosa - le mie condizioni fisiche migliorano e posso essere veloce per tutta la corsa. Questo è molto importante per il Mugello perchè è un pista che mette a dura prova il fisico dei piloti, soprattutto nei veloci cambi di direzione e vuoi essere nel pieno della forma per guidare in modo aggressivo nelle parti del tracciato che lo richiedono."

"Sarà una gara dura - aggiunge il campione spagnolo - è il gran premio di casa del mio compagno di squadra e di molti dei miei avversari. Inoltre alcuni team hanno provato molto qui. Sono pronto per affrontare questa sfida. Dobbiamo continuare a lavorare sul pacchetto e ottenere il miglior risultato possibile."

"Arrivo al Mugello - conclude Dani - in buone condizioni e con grande motivazione. Ci apprestiamo ad affrontare la parte più impegnativa della stagione e la mia posizione in campionato non è male, considerati i problemi che ho avuto in inverno."

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top