Sport

pubblicato il 27 maggio 2009

WSBK 2009, Miller: Ducati in difesa?

Circuito e...Ben Spies, favoriscono Yamaha

WSBK 2009, Miller: Ducati in difesa?
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2009, Kyalami, Team Ducati Xerox - anteprima 1
  • WSBK 2009, Kyalami, Team Ducati Xerox - anteprima 2
  • WSBK 2009, Kyalami, Team Ducati Xerox - anteprima 3
  • WSBK 2009, Kyalami, Team Ducati Xerox - anteprima 4
  • WSBK 2009, Kyalami, Team Ducati Xerox - anteprima 5
  • WSBK 2009, Kyalami, Team Ducati Xerox - anteprima 6

Dopo aver dato una nuova accelerata al Mondiale WSBK 2009, un po' per merito proprio ed un po' per demerito del Team Yamaha, Ducati ed Haga attendono con trepidazione il prossimo weekend di gare sul circuito Miller di Salt Lake City, in programma il 31 maggio 2009 : terreno di caccia del texano numero 19 in sella alla R1 2009, grazie all'esperienza maturata nell'AMA, Ben Spies non dovrebbe avere alcun problema a portarsi a casa la settima Superpole di fila...partendo dunque, anche fisicamente, da favorito per le vittorie di manche.

Non che la 1098 R non abbia le possibilità per fare bene, soprattutto per via della capacità di adattarsi molto bene alle Pirelli 2009, ma lo scorso anno il solo Fabrizio è riuscito a portare a podio la bicilindrica di Borgo Panigale (due volte terzo), chiudendo gara 1 e gara due alle spalle di Checa e Corser in gara 1, e di Checa e Neukirchner in gara 2. Per l'italiano, decisamente "in palla" questa potrebbe essere l'occasione giusta per dare conferma degli ottimi risultati visti nelle ultime gare, culminati con l'inattesa vittoria di Monza.

NORI HAGA
"Non ho vissuto un week-end molto buono al Miller l’anno scorso: correre con la clavicola rotta è stato doloroso ma avevo bisogno di portare a casa dei punti e quindi l’ho fatto. Spero proprio che quest’anno sia tutta un’altra storia e anche se Ben è sicuramente favorito per la vittoria nella sua gara di casa, io andrò in pista con lo stesso obiettivo: vincere."

MICHEL FABRIZIO
"Su questa pista mi sono trovato davvero molto bene la scorsa stagione, quando era nuova per tutti. Anche se non la conoscevo, infatti, sono stato più competitivo che in altre dove avevo più esperienza, ed ho ottenuto due podi. Quest’anno vi arrivo da secondo nel mondiale, una posizione che voglio consolidare facendo meglio dei due terzi posti del 2008."

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top