Sport

pubblicato il 17 maggio 2009

MotoGP 2009, Le Mans, Gara: vince Lorenzo

Gara perfetta dello spagnolo della Yamaha. Rossi ultimo

MotoGP 2009, Le Mans, Gara: vince Lorenzo
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 6

Lorenzo in cima al podio, Rossi ultimo, Melandri sul podio e a pari punti con Dovizioso in classifica generale: basta questo a sintetizzare una giornata in cui molte certezze del mondo della MotoGP sono crollate.

La prima è che Lorenzo, dopo la caduta di Jerez, potesse essere tornato quel pilota fragile e propenso all'errore visto l'anno scorso. Lo spagnolo, invece, ha tenuto nervi saldissimi e non ha sbagliato praticamente nulla. Ha amministrato quando poteva, tirato quando doveva, e ha portato a casa una vittoria netta come poche viste quest'anno.

La seconda è che la Hayate, o Kawasaki che dir si voglia, sarebbe stata la fossa in cui sarebbe morta la carriera di Melandri. Che invece, su quella moto nera, che qualcuno ora rimpiange amaramente di non aver verniciato di verde, sta facendo vedere che tutti i giudizi sputati come sentenze su di lui l'anno scorso erano frutto di forte miopia. E in Ducati, forse qualcuno sta riflettendo su un atteggiamento nei suoi confronti non del tutto corretto. Noi ci limitiamo a fare i complimenti a Marco, sperando che al Mugello possa ripetersi, magari ricordando i fasti di quella gara, nel 2005, che lo proiettò definitivamente nell'olimpo dei migliori della MotoGP.

La terza certezza a crollare è un Rossi infallibile. Valentino non è mai sembrato in piena forma: non efficace come sempre nei primi giri, troppo ansioso di infilarsi in corsia box per cambiare le gomme, e poi, alla fine, autore di un errore marchiano, troppo grossolano per uno come lui. Il vedere il compagno di squadra là davanti, a martellare giri veloci, deve avergli fatto perdere lucidità, per usare un eufemismo. Al Mugello lo aspettiamo assetato di vendetta.

Le poche emozioni in pista sono venute da Pedrosa, un po' troppo cauto nei primi giri, dopo aver seguito Rossi nel cambio gomme, e poi micidiale nella sua rimonta su Dovizioso, passato senza la minima possibilità di difesa o reazione, e da un Edwards altrettanto invelenito dal duello con Toseland, compagno di squadra con cui l'odio reciproco è ormai palese. Il duello deve avergli dato più carica del solito, dal momento che sulla spinta della lotta si è permesso di andare a prendere anche un Capirossi che, normalmente, in condizioni del genere si esalta.

Male la Ducati: Stoner è apparso in forte difficoltà, in sella a una Desmosedici che storicamente soffre la pista francese. Casey ha gettato come al solito il cuore oltre l'ostacolo, rifilando ere geologiche a tutti i compagni di marca nonostante qualche sbavatura commessa nel tentativo di resistere negli scontri diretti, ma la cosa non è servita ad evitare una posizione - la quinta - che non rende giustizia né all'australiano né al vero valore di moto e squadra di Borgo Panigale. Adesso arrivano piste più favorevoli, e siamo sicuri che Stoner tornerà a lottare per la vittoria.

Come al solito molto indietro i ducatisti di passaporto non australiano - Kallio, l'unico che normalmente emerge dalla mediocrità, si è dovuto ritirare subito per un problema tecnico - e le Honda non ufficiali. Non è più un mondiale per privati...

MotoGP 2009, Le Mans, Gara 17/05/2009
1 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha 47'52.678
2 33 Marco MELANDRI ITA Kawasaki 17.710
3 3 Dani PEDROSA SPA Honda 19.893
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Honda 20.455
5 27 Casey STONER AUS Ducati 30.539
6 7 Chris VERMEULEN AUS Suzuki 37.462
7 5 Colin EDWARDS USA Yamaha 40.191
8 65 Loris CAPIROSSI ITA Suzuki 45.421
9 52 James TOSELAND GBR Yamaha 50.307
10 24 Toni ELIAS SPA Honda 53.218
11 15 Alex DE ANGELIS RSM Honda 53.550
12 69 Nicky HAYDEN USA Ducati 56.647
13 72 Yuki TAKAHASHI JPN Honda 56.688
14 14 Randy DE PUNIET FRA Honda 1'11.299
15 88 Niccolo CANEPA ITA Ducati 1'15.385
16 46 Valentino ROSSI ITA Yamaha 2 giri
Non classificati
36 Mika KALLIO FIN Ducati

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top