Sport

pubblicato il 16 maggio 2009

WSBK 2009, Kyalami, Superpole: la 6° di Spies

Un incredibile Spies beffa un Fabrizio molto concreto...

WSBK 2009, Kyalami, Superpole: la 6° di Spies
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2009, Kyalami - anteprima 1
  • WSBK 2009, Kyalami - anteprima 2
  • WSBK 2009, Kyalami - anteprima 3
  • WSBK 2009, Kyalami - anteprima 4
  • WSBK 2009, Kyalami - anteprima 5
  • WSBK 2009, Kyalami - anteprima 6

Incredibile ma vero, Spies ha conquistato l'ennesima Superpole della stagione: si tratta della sesta in sei gare, a testimonianza di un dominio sul giro veloce che potrebbe addirittura spazzare il record 2008 di Bayliss, il quale chiuse la scorsa stagione con 9 partenze dalla prima casella della griglia.

Questa volta, però, l'americano ha faticato più del solito: Fabrizio, secondo, ha girato ad un solo centesimo dalla Yamaha R1 2009 numero 19, staccando di un paio di decimi Biaggi e di tre Haga.

Per il pilota romano della Aprilia si tratta di una prestazione relativamente in linea con le aspettative di piste come questa, ovvero quelle in cui lui ed i suoi ingegneri hanno già potuto lavorare durante l'inverno, mentre per Haga non si è trattato certamente di una qualifica da ricordare.
Vittima di problemi fisici derivanti dall'impatto con un piccione durante Gara 2 a Monza, il nipponico ha saputo comunque fare qualcosa meglio della sesta posizione di ieri, inserendosi comunque nella lista di chi domani se la può davvero giocare.

Sparisce dai primi dieci Xaus, oggi solo 15esimo in sella alla BMW S 1000 RR, compare la Honda di Rea. Per il britannico un'ottima quinta posizione, ad un solo decimo da Haga, davanti ad uno Smrz sempre più concreto sul giro veloce.

Settimo, meglio del solito, Checa, eccezionale la prestazione Morais, autore della undicesima prestazione assoluta in sella alla Kawasaki ufficiale. Giornata poco soddisfacente per Suzuki e per la seconda BMW, con Kagayama e Martin molto attardati.


WSBK 2009, Kyalami, Superpole 16/05/2009
1 19 Spies B. (USA) Yamaha YZF R1 1'37.288
2 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1'37.289
3 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1'37.466
4 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1'37.544
5 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'37.634
6 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'37.677
7 7 Checa C. (ESP) Honda CBR1000RR 1'37.940
8 66 Sykes T. (GBR) Yamaha YZF R1 1'38.241
9 56 Nakano S. (JPN) Aprilia RSV4 Factory 1'37.935
10 91 Haslam L. (GBR) Honda CBR1000RR 1'37.988
11 132 Morais S. (RSA) Kawasaki ZX 10R 1'38.013
12 9 Kiyonari R. (JPN) Honda CBR1000RR 1'38.081
13 71 Kagayama Y. (JPN) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'38.130
14 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1'38.171
15 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1'38.194
16 36 Lavilla G. (ESP) Ducati 1098R 1'38.733
17 23 Parkes B. (AUS) Kawasaki ZX 10R 1'38.766
18 99 Scassa L. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1'38.779
19 25 Salom D. (ESP) Kawasaki ZX 10R 1'38.880
20 33 Hill T. (GBR) Honda CBR1000RR 1'39.001
21 10 Nieto F. (ESP) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'39.831
22 31 Muggeridge K. (AUS) Suzuki GSX-R 1000 K9 1'39.852
23 17 Martin S. (AUS) BMW S1000 RR 1'41.227
24 49 Whyte S. (RSA) Yamaha YZF R1 1'41.737

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top