Sport

pubblicato il 15 maggio 2009

MotoGP 2009, Le Mans, FP1: lampo di Dovizioso

L'italiano della Honda in testa alle prove del venerdì

MotoGP 2009, Le Mans, FP1: lampo di Dovizioso
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Le Mans - anteprima 6

Lampo di Dovizioso nella pioggia di Le Mans. Il pilota italiano, infatti, è stato il più veloce nel FP1 del venerdì, precedendo il ducatista Stoner di 5 centesimi. Terzo casella per De Puniet, ormai abituato a stare con i migliori in sella alla sua Honda griffata Playboy, quarta la Suzuki di Vermuelen, quinto un Pedrosa ormai del tutto guarito dal problema al ginocchio e sesto, ultimo della seconda fila provvisoria, Rossi.

LA NUVOLA DEL RAGIONIERE
Due file estremente interessanti nella composizione, viziate però da condizioni meteo avverse: la nuvoletta però, questa volta dovrebbe essere meno fantozziana del solito...perchè è vero che oggi ha portato con sé così tanto vento da interrompere la sessione a 25 minuti dal termine, ma d'ora in poi dovrebbe stazionare sopra la pista per tutto il weekend.
Nel negativo di dover ripartire da zero con gli assetti oggi da asciutto, insomma, c'è di positivo che da domani si lavorerà quasi esclusivamente sul bagnato, a tutto vantaggio di una gara più livellata, corsa da piloti che hanno basato le loro regolazioni sulla moto per correre in condizioni di pioggia...e non come a Motegi, dove ha vinto chi è riuscito ad improvvisarsi per un giorno mago della pioggia.

MELANDRI COME LORENZO
Una situazione che potrebbe portare molto bene a Melandri, oggi ottavo pari-tempo con la Yamaha ufficiale di Lorenzo...settimo. Chiude la terza fila Edwards, lo scorso anno terzo qui a Le Mans, apre la quarta Capirossi: il suo tempo è a circa un secondo dai migliori, compagno di squadra compreso, e siamo certi che domani l'italian-monegasco saprà migliorarsi.

DUCATI: CONTINUA AD ANDARE SOLO STONER
Non sembra migliorata, invece, l'aria in casa Ducati: la nuova elettronica facilitata, approvata anche da Bayliss nella tre giorni di prove al Mugello, non sembra aver sortito particolari miglioramenti: Kallio e Gibernau hanno girato ad un secondo mezzo da Stoner, Hayden ad uno e otto, Canepa a due e otto. La situazione Ducati continua ad essere più nera del cielo che copre la pista a pochi km da Parigi.

MOTOGP 2009, Le Mans, FP1 - 15/05/2009
1. Andrea Dovizioso (ITA) Repsol Honda 1'36.136
2. Casey Stoner (AUS) Ducati Marlboro Team 1'36.194
3. Randy De Puniet (FRA) LCR Honda MotoGP 1'36.293
4. Chris Vermeulen (AUS) Rizla Suzuki MotoGP 1'36.301
5. Dani Pedrosa (SPA) Repsol Honda 1'36.476
6. Valentino Rossi (ITA) Fiat Yamaha Team 1'36.751
7. Jorge Lorenzo (SPA) Fiat Yamaha Team 1'37.024
8. Marco Melandri (ITA) Hayate Racing Team 1'37.024
9. Colin Edwards (USA) Monster Yamaha Tech 3 1'37.224
10. Loris Capirossi (ITA) Rizla Suzuki MotoGP 1'37.224
11. Toni Elias (SPA) San Carlo Honda Gresini 1'37.270
12. James Toseland (GBR) Monster Yamaha Tech 3 1'37.738
13. Mika Kallio (FIN) Pramac Racing 1'37.800
14. Sete Gibernau (SPA) Grupo Francisco Hernando 1'37.875
15. Nicky Hayden (USA) Ducati Marlboro Team 1'38.032
16. Alex De Angelis (RSM) San Carlo Honda Gresini 1'38.323
17. Yuki Takahashi (JPN) Scot Racing Team 1'38.639
18. Niccolo Canepa (ITA) Pramac Racing 1'39.116

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top