Sport

pubblicato il 11 maggio 2009

Monza SHOCK: la caduta in WSBK 2009 gara 1

Trentacinque incredibili scatti dell'incidente in prima variante

Monza SHOCK: la caduta in WSBK 2009 gara 1
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 1
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 2
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 3
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 4
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 5
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 6

L'incredibile incidente di ieri al primo via di gara 1 è costato carissimo a Max Neukirchner: il pilota della Suzuki, infatti, ha riportato la frattura scomposta pluriframmentaria del 3° medio del femore destro oltre alla frattura del piede e del perone della stessa gamba.

SALTERA' MISANO?
Il pilota tedesco, portacolori della Suzuki, è ora ricoverato presso l'Ospedale di Monza, tenuto sotto stretta osservazione dall'equipe medica del Dottor Berruti, che ieri sera l'ha operato. Per lui addio Sud Africa, forse lo rivedremo in pista a Misano.

GLI ALTRI
Ha riportato danni fisici anche Makoto Tamada, pilota che ha dato il via alla carambola: per lui frattura della stiloide ulnare del polso sinistra, sistemata dalla Clinica Mobile in autodromo.

Per Brendon Roberts, "proprietario" della moto che ha falciato la Suzuki di Neukirchner, numerose contusioni su tutto il corpo, ma fortunatamente nessuna frattura.

Nella caduta, come potete vedere dalle immagini della gallery, sono stati coinvolti a margine anche Hill, Corser e Checa.

MONZA OK MA NON IN PRIMA VARIANTE
L'incidente, estremamente spettacolare oltre che pericoloso, non è il primo alla prima delle S di Monza, l'unica senza senso: è evidente come questo tratto di pista sia stato disegnato per le automobili, in particolar modo per quanto concerne lo studio delle vie di fuga (una vera saponetta quella in erba all'interno del rettilineo). Urge una rivisitazione: l'autodromo di Monza, che pur gode di elevatissimi standard di sicurezza, può offrire di più anche ai motociclisti.

CHE MANICO
Sentiti complimenti all'amico Renato Gaggio - (AllRace Photo) per le immagini scattate alla prima variante domenica.

WSBK 2009, Monza, caduta 1a chicane

Incredibile video amatoriale dell'incidente in 1a variante WSBK 2009, Monza

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top