Test

pubblicato il 24 aprile 2009

BMW F800R 2009 - TEST

Prezzo d'attacco e grande feeling di guida per la nuova roadster tedesca

BMW F800R 2009 - TEST

Nella gamma della serie F800 la naked era il tassello che mancava per il completamento dell’offerta BMW nelle medie cilindrate. Proposta all’invitante prezzo di 8.250 euro chiavi in mano, primo tagliando compreso, la F800R è lo strumento che la Casa tedesca mette in campo per conquistare nuove clienti e ampliare la propria quota di mercato. Progettata e messa a punto specificatamente per il mercato italiano, dove le nude di oltre 500 cc rappresentano più del 40% delle immatricolazioni totali, offre un look frizzante e prestazioni convincenti, grazie agli 87 CV a 8.000 giri, agli oltre 200 km/h di velocità massima e alla grandissima elasticità di marcia. Nei colori arancio, grigio e bianco (tutti con telaio, forcellone, parafango e ruote neri), sarà nei concessionari a partire dal 9 maggio.

CICLISTICA SANA
Derivata dalla versione semicarenata “S”, differisce da questa sostanzialmente per tre elementi: il forcellone tradizionale al posto del monobraccio, la trasmissione a catena anziché a cinghia e, ovviamente, per l’assenza della carenatura. Anche le quote ciclistiche non sono troppo simili: interasse di 1.520 mm invece dei 1.466 della “S” e avancorsa di 91 mm invece di 95, ciò per via anche dell’inclinazione del cannotto di sterzo, che passa dai 25,8° ai 25° della F800R.
All’interno del telaio perimetrale in alluminio il motore ha funzione strutturale dato che il nuovo forcellone, anch’esso in alluminio, è infulcrato sul carter. La sospensione prevede un monoammortizzatore regolabile nel precarico (con pomello) e nel freno idraulico in estensione. La forcella è un’unità telescopica tradizionale priva di regolazioni. L’impianto frenante è composto dai dischi anteriori flottanti da 320 mm con pinze Brembo a 4 pistoncini e dal disco posteriore da 265 mm con pinza flottante a singolo pistoncino. Il sistema ABS è offerto come optional e non è del tipo “Integral” agisce cioè sui due assi in modo non combinato. Le ruote in lega leggera sono a 5 razze sdoppiate davanti e a 10 razze dietro, e montano pneumatici 120/70-17” e 180/55-17” su cerchi con canale da 3,5” e 5,5” pollici. Di serie è installato l’ammortizzatore di sterzo, fissato dietro alla piastra inferiore di sterzo.

MOTORE MODERNO E RAZIONALE
Il propulsore è il conosciuto bicilindrico parallelo da 798 cc, con distribuzione bialbero a 16 valvole comandate da bilancieri a dito e fasatura a 360° che conferisce un’erogazione e una sonorità di scarico paragonabile a quella del motore boxer. La lubrificazione è a carter semisecco; una camera di compensazione cioè riceve l’olio prima dai cuscinetti di banco e poi lo distribuisce al cambio, da qui confluisce nel carter motore insieme all’olio proveniente dalla testata per poi andare a lubrificare tutti gli altri cuscinetti. Un’altra particolarità di questo motore è il sistema di equilibratura delle forze d’inerzia di primo e secondo grado: anziché usare dei contralberi, i progettisti hanno optato per una biella con braccio oscillante accoppiata a una massa di equilibratura sfasata di 180° rispetto al manovellismo dell’albero motore, in modo da compensarne le forze e, di conseguenza, minimizzare le vibrazioni. L’alimentazione è ad iniezione elettronica con corpi farfallati da 46 mm, guidati da un cinematismo rivisto per conferire una risposta al comando del gas ancora più gestibile.

CAVO UNICO E NIENTE DETONAZIONI
È presente anche il sistema BMS-K che previene il battito in testa riducendo l’anticipo grazie al segnale fornito dal sensore per le vibrazioni tipiche della detonazione. L’impianto elettrico è del tipo Can-BUS, con circuito composto da un unico cavo su cui transitano, condivise da tutte le centraline, le informazioni relative ai vari servizi elettrici ed elettronici. È privo di fusibili perché in caso di avaria di un componente questo viene automaticamente disattivato dal sistema. La nuova F800R dispone poi dei blocchetti elettrici di ultima generazione, più compatti perché realizzati con circuiti stampati anziché singoli cavi. Indicatori di direzione, hazard, comando fari, controllo computer di bordo (optional) e clacson hanno il tasto sul blocchetto sinistro, avviamento, blocco motore e manopole riscaldabili (optional) hanno i comandi posti sul blocchetto destro.

FAMILY FEELING ROADSTER
La F800R si rifà al look sportivo e grintoso della “sorellona” K1300R. Sopra al gruppo ottico asimmetrico è posizionata la strumentazione mista analogica-digitale, coperta da una “unghia” che, in tutte le versioni cromatiche, è nera. Il piccolo cupolino in tinta e il puntale nero, sono invece optional e completano la linea della moto conferendole un aspetto meno spartano. A questo proposito segnaliamo l’aspetto spoglio e, forse, troppo esposto, della piastra inferiore di sterzo, davanti alla quale è fissato lo sdoppiamento delle tubazioni dei freni. Una piccola cover in plastica o lo spostamento delle tubazioni dietro la piastra stessa, risolverebbe il “problema” estetico. Il codone è slanciato e copre in parte il serbatoio della benzina, posto sotto la sella con indubbio vantaggio per la centralizzazione delle masse e per il volume a disposizione dell’airbox, sopra al motore. Il passeggero può contare su solide pedane e su ampi maniglioni ed è ospitato su una porzione di sella confortevole e con sbalzo piuttosto ridotto rispetto al pilota.

COMPORTAMENTO CONVINCENTE
Provata in città, in autostrada e su una bella strada di montagna nei dintorni di Bergamo, la F800R ci ha davvero convinti della bontà del progetto. Il rendimento dinamico è di livello molto elevato e vede come protagonista assoluto il generoso motore bicilindrico da 798 cc. Rispetto alla versione “S” dispone delle ultime tre marce più corte, per assicurare un migliore spunto in ripresa che, infatti, è sempre pronta a qualsiasi regime. Convincenti anche lo scatto, l’allungo e la possibilità di tenere una velocità di crociera di tutto rispetto (a 130 km/h il motore è a 5.000 giri/min), con una punta velocistica indicata dallo strumento di circa 220 km/h. La protezione aerodinamica offerta dal cupolino (optional) è più che discreta, mentre l’unghia standard che copre la strumentazione lascia il pilota parecchio esposto. Il bel manubrio biconico, dall’impugnatura comoda ed efficace, è montato su nuovi riser fissati a una piastra superiore di aspetto piacevole. In sella ci si trova subito a proprio agio; le leve sono regolabili, la distanza tra sella e manubrio è corretta e carica solo lievemente i polsi, e si tocca terra facilmente. A questo proposito segnaliamo le tre opzioni di altezza sella offerte: 800 mm di serie oppure ribassata a 775 mm, o rialzata a 825 mm.

SET-UP INVIDIABILE
Su strada la F800R ha mostrato un’efficacia davvero invidiabile. Nel traffico il peso abbastanza contenuto (199 kg in o.d.m. e con benzina) e l’ampio raggio di sterzo permettono di muoversi tra le auto più agilmente che in sella a un maxiscooter. Il motore vibra pochissimo, il gas si dosa alla perfezione e la frizione stacca in modo sempre preciso. Appena messe le ruote fuori città si viaggia a velocità codice in scioltezza, con il motore che a 130 km/h è a soli 5.000 giri sui quasi 9.000 disponibili. BMW dichiara che il 90% della coppia (il picco è di 86 Nm a 6.000 giri) è disponibile entro i 5.000 giri.
Davvero perfette le sospensioni; la forcella telescopica di tipo tradizionale ha una taratura tutt’altro che morbida, tuttavia sulle asperità è abbastanza confortevole e incassa anche le imperfezioni peggiori senza grossi scompensi. Ma è sulle strade ricche di curve che dà il suo meglio, fornendo un feeling eccellente al pilota, che ha sempre la corretta percezione di cosa avviene sotto la ruota anteriore. Un po’ più secco il monoammortizzatore che però è garante di un’ottima trazione, anche per via del forcellone lungo. Un approccio diverso meritano i freni. Tutti gli esemplari in prova erano dotati di ABS, che sulla F800R non è di tipo “Integral”. Non è disinseribile e secondo noi è un plus solo su strada; chi volesse provare l’ebbrezza della pista, considerati gli 87 CV a disposizione, potrebbe non trovarsi a proprio agio. Gli spazi di arresto sono comunque contenuti e la modulabilità della leva sempre perfetta.

OK IL PREZZO E’ GIUSTO
La scelta di BMW di posizionare la F800R a un prezzo abbastanza conveniente, considerato il blasone del marchio e i contenuti tecnici della moto, è un motivo di grande interesse per il pubblico italiano. Volendo prendere come metro di paragone la concorrenza di pari cilindrata, le “avversarie” sono l’Aprilia Shiver e la Kawasaki Z750. La giapponese è complessivamente più “perfettina” ed ha un ottimo rapporto qualità/prezzo, mentre l’italiana si propone con piglio più sportivo.

Per la sua bicilindrica il Costruttore tedesco conta di conquistare per oltre il 50% nuovi clienti, in arrivo in parte dallo scooter in parte da cilindrate inferiori. Un obiettivo ambizioso, che significa anche “soffiare” clienti ad altre marche, in modo da ampliare la quota di mercato, scesa a marzo 2009 al 13,5% rispetto al 13,9% dello stesso mese 2008. Grazie all’ampiezza di gamma che, entro la fine del 2009, raggiungerà il 92% dei segmenti, siamo sicuri che la Casa bavarese nei prossimi mesi saprà stupirci ancora!

IN QUESTO TEST
Casco Bell M5X Daytona
Guanti A-Pro
Giubbino Ixon sismic
Scarpe Dainese Shift

Autore: Costantino Paolacci

Tag: Test

Nuovo commento 46 Commenti

1

Bella

Paolo

Pubblicato il 24/04/2009 alle 19:19

MOLTO TOSTA!

2

non resisto

pier mario mamo

Pubblicato il 01/05/2009 alle 14:58

e' appena uscita la f800 gs che in sottoscritto ha acquistato nel 2008 ma non ce la faccio troppo bella l'ho gia' ordinata e' stupenda il motore magnifico voto 9 e mezzo complimenti alla bmw

3

mah!

ste

Pubblicato il 01/05/2009 alle 21:20

@non resisto se ti piace farti una cozza e pagarla pure cara accomodati pure! Ma dov'è che è bella sta moto!?!?!?!?!?!?!?! per piacere!!!!!!!!!!!

4

I unchaste 30 Pounds in 30 Days

How I Lost Thirty Pounds in Thirty Days

Pubblicato il 03/05/2009 alle 23:33

Hi, nice post. I have been wondering about this issue,so thanks for posting. I will definitely be coming back to your blog.

5

INFO PER LA PROVA

Mirko

Pubblicato il 08/05/2009 alle 20:54

Ciao Ragazzi, vorrei provare la BMW F800R ho visto sul sito http://www.f800r.it/ che c'è un tour in giro per l'Italia, qualcuno è già stato a qualche tappa ?!? ho pure visto sempre sul sito http://www.f800r.it/myurbanpicture.htm un giochetto divertente che ti premette di vincere i biglietti per i Depeche Mode!!! Non è la solita estrazione basta farsi votare ;)

6

Prova ad Ostia

giovanni

Pubblicato il 10/05/2009 alle 15:37

Ciao a tutti, direi che BMW ha fatto centro. Organizzazione perfetta e molto cortese, attrezzata e professionale. Giro durato una 20na di minuti su andatura sostenuta... Giudizio complessivo sulla moto 8. Pro: telaio, taratura sospensioni, comandi, motore x elasticità, SUONO Contro: alcune finiture potevano essere migliorate come la parte tra sella telaio e la parte anteriore sotto il faro. Personalmente ho guidato Hornet e Monster (600cc.) Vi posso garantire che il motore della BMW supera entrambe, più tiro del monster ma soprattuto assenza del tipico on/off che ti obbliga a cambiare sempre marcia o a usare spesso la frizione x non sentire strattonate. In 6 si viaggia tranquillamente a 50 km/h se si apre il gas riprende alla grande. Rispetto all' Hornet sicuramente più sfruttabile in basso dove la giapponese è al rispetto vuota. 2 le cose sorprendenti: elasticità come detto del motore, compreso il suono rauco stile porsche (x intenderci) e le sospensioni. Ricordo bene le bastonate prese sulle buche romane con le altre 2 moto e la BMW sembra veramente su un altro pianeta, inoltre presenza ammortizzatore di sterzo... Comani completi di tutto. Io sinceramente credo che trscurata l'estetica che dipende molto dai gusti personali la moto c'è tutta, soprattutto x il prezzo di 8200 eur. Direi che è una nacked a 360 gradi: ci si diverte la domenica tra i tornanti xkè il motore è una goduria, ci si sposta in città con facilità perchè non pesa troppo e ci si può tranquillamente andare in 2 "comodi".

7

Me la voglio comprare

Stefano

Pubblicato il 11/05/2009 alle 14:30

Definirla una cozza è come dire che Belen (si scrive cosi?) è una racchia!La moto è bellissima e dal vivo entusiasma anche uno come me che non ha mai posseduto una BMW.Poi dalle prime impressioni di chi l'ha provata si evince che è pure una bomba di motore e ciclistica.

8

Prime impressioni

aceto876

Pubblicato il 12/05/2009 alle 23:02

L'ho ritirata sabato con valigie, ABS ,manopole risc, etc. Devo dire che venendo dalla Z750 2005 sono molto impressionato: il motore riprende da sotto i 2000 giri senza battere ciglio anche in sesta. In alto non so, devo prima rodarla, ma dato che ho provato la f800s sono certo non mi deluderà. La ciclistica mi pare estremamente in ordine con le sospensioni molto meglio sostenute della Z (su cui avevo molle e olio per irrigidirle) ma sono comunque estremamente scorrevoli e le piccole imperfezioni della strada vengono ben filtrate. Il peso inferiore e il baricentro -che mi pare più basso- la rendono nettamente più agile della Z. A livello di frenata i brembo della BMW hanno molto più mordente all'attacco. Come potenza assoluta non saprei perchè non sono un grande frenatore, tuttavia la ciclistica più sostenuta dà una maggiore sicurezza (e in più c'è l'ABS). La posizione di guida invece è simile e la trovo molto buona per me che sono 1,80. La differenza grossa è che la F800R sembra larga la metà tra le gambe. Chiaramente a livello di motore la BMW avrà di certo meno allungo e darà meno brividi della Kawa, che è un motore davvero eccellente e capace di riprendere deciso da 3000 giri in un crescendo incredibile. Il BMW guadagna certamente sotto per perdere sopra, ma dato che in 30000km con la Z750 ne avrò fatti 1000 sopra gli 8000giri, penso che la mia scelta sia giusta. Infine sulla BMW il passeggero è in carrozza. Dalla mia descrizione sembra che la mia vecchia Kawa fosse un catorcio, ma non è così. E' stata una moto eccellente con cui ho fatto le ferie in tenda e con cui mi sono divertito un sacco. Direi che ora come ora la BMW è la moto che risponde alle mie esigenze, anche se non è esente da difetti: - i supporti delle pedane del passeggero sembrano quelli di un motorino cinese - il cambio ha una scalatura incomprensibile: la prima è talmente lunga che sembra di partire in seconda (e forse quasi in terza) mentre le ultime tre marce sono così vicine che la quinta si potrebbe saltare... Totale:grande acquisto per me, voto 9 Un bacione e un "in bocca al lupo" alla mia Zetina che un po' mi mancherà sempre

9

Provata a ROMA (ostia) anche io - x Giovanni

Obliquo

Pubblicato il 15/05/2009 alle 12:22

Di moto ne ho avyte tante e provate tante da 600 a 1000cc bicilindrici e quadricilindrici. Per poter dare un giudizio migliore ho chiesto di fare due volte il giro di 20 min, una volta da sola ed una con mia moglie al seguito (anche lei motocilista, e non zavorrina classica). Esteticamnete mi è piaciuta molto, ma questo è un giudizio personale. Salito in sella ho notatao subito un'ottima ergonomia e posizione di guida. Una volta accesa si sente subito un bel ronbo che non nasconde il suo bicilindrico parallelo. Fatti 5 metri trovate subito duie pecche. 1) Per colpa delle gomme pessime (Michelin) o forse dell'assetto un po cedevole, una volta in curva si ha la sensazione di "cadere all'interno"e per accentuare l'angolo di piega bisogna fidarsi molto. (cosa che non ho assolutamente riscontrato nella prova della ducati 696, e dell'Hornet ultimo modello). 2) Dal motore mi sarei aspettato molto di più. Non è il classico bicilindrico dalla castagna in basso. Fino a 3000 giri sembra un 4cilindri un po fiacco, poi si sveglia e tira bene fino a 7500 giro circa dopo di che fine. Io sono riuscito a tirare le prime 4 marce, ed oltre a notare ul lieve sbacchettamento (pur avendo l'ammortizzatore di styerzo), mi è sembrato che il range di utilizzo non fosse troppo ampio, e per divertirsi bisogna tenere il motore tra 4000 e 7000. 3000 giri mi sembrano un po pochi anche se parliamo di un bicilindrico. Per il resto invece la moto è quasi perfetta, una vera BMW, ottime finiture, tanti optional a disposizione, ed un'organizzazione fatta bene (anche se mi sarei aspettato almeno qualche Gadget in regalo con scritto BMW in bella vista). Vorrei far notare un'altra cosa, le moto fatte provare motavano computer di bordo, ABS, cupolino in tinta, frecce a led, ed alcune anche: puntale, maniglie ricaldate e stop a led. Questi sono tutti optional che vengono fatti pagare a caro prezzo (abs 800€, frecce 100€, cupolino +200€, maniglie 200€ circa, ecc). Quindi il prezzo sale rapidamente intorno ai 10.000€. E' pur sempre una BMW !! Comunque come valutazione finale buona moto, con molti pregi e qualche difetto, allo stesso livello di Ducati, Triumph ed Aprilia. Ciao Obliquo

10

Dimenticavo

Obliquo

Pubblicato il 15/05/2009 alle 12:24

Dimenticavo: Frenata e Cambio sono OTTIMI Ciao Obliquo

11

X Obliquo allora ci siamo VISTI!

giovanni

Pubblicato il 15/05/2009 alle 13:40

Ciao obliquo! Anche tu ad Ostia... bellissima giornata! Io il fatto dell'angolo di piega che caschi indietro nn l'ho proprio notato... Anzi sospensioni veramente perfette e scendeva come il mio vecchio monster in piega... forse avevamo quantità carburante diverso... Il motore hai ragione... Anche io x tirare: fisso sopra i 4000 giri xrò ha un erogazione veramente "facile" sempre strattonate mai avute! Al prossimo test drive!!!

12

sulla carta

giorgio

Pubblicato il 21/05/2009 alle 22:49

sulla carta una gran bella moto!!!

13

Se è il tuo genere

aceto876

Pubblicato il 22/05/2009 alle 12:01

Se è il tuo genere di moto è una gran bella moto anche nella realtà. Come ho detto sopra, io l'ho comprata e al momento niente da dire se non grande soddisfazione. Ci sono naked più leggere e/o più potenti, ma se cerchi capacità di carico e abitabilità in coppia, con una buonissima guidabilità generale (da ex possessore di z750 2005 con assetto irrigidito, la BMW è nettamente superiore alla Kawa se escludiamo le prestazione del motore agli alti regimi, che per inciso non sfruttavo mai su strada) la F800R è un'ottima scelta secondo me, e infatti l'ho fatta!

14

cinghia versus catena

Lino

Pubblicato il 13/06/2009 alle 18:15

Non capisco perchè per fare economia BMW abbia tolto l'unico elemento di vero pregio della 800: forcellone monobraccio (comodità di smontaggio ruota ed estetica) con cinghia (assenza di manutenzione, silenziosità ecc.). Oppure 'sta cinghia che ritengo una delle migliori innovazioni motociclistiche degli ultimi anni (vedi anche Harley), forse anche meglio del cardano perchè il complesso è più leggero, è una bufala??? Io ho una Honda CBF1000ST di cui sono soddifattissimo ma lo sarei ancor di più se non dovessi lubrificare frequentemente la catena e pulire il cerchio posteriore indecorosamente imbrattato! Qualcuno che ha la 800 con cinghia può illuminarci? Cordiali lampeggi.Lino

15

risposta a messaggio postato da ste

Markus

Pubblicato il 30/06/2009 alle 16:37

Ma in che mondo vivi ? Sicuramente sei lontano anni luce da quello Bmw....felice di farne parte con la nuova BMW F 800 R...più grintosa non si può..!!

16

Cinghia vs catena x Lino

Fabrizio

Pubblicato il 26/08/2009 alle 18:38

Io ho la S, ha tutto quello che manca alla R, protezione aerodinamica (miglior cx quindi consuma meno), la cinghia (nel mozzo c'è un fantastico parastrappi, difficilmente ti si inchioderà il posteriore in scalata solo se stai frenando con decisione, il contrario della moto che ho permutato un ducati 800ss, che ho amato). La cinghia si registra al 1 tagliando (gratuito) poi fino a 40000 km non ci pensi più (il futufo vedi la ss elettrica della vectix). Il monobraccio è eccellente perchè mostra i bellissimi cerchi spotivi dal lato libero, un po' il marchio di fabbrica bmw. In foto non è fotogenica, peggio della r. Dal 2009 il motorè è nero come la r. L'ho acquistata color white alluminium, con sottomotore nero. Amici scettici si sono dovuti ricredere. Se hai altre domande scrivimi che ti darò più informazioni.

17

Bella; sembra una Triumph

Alino

Pubblicato il 29/08/2009 alle 19:12

Bella moto. Trovavo più particolere esteticamente la S, con monobraccio, chighia e carena. Certo che allaBMW le inglesi devono essere piaciute davvero tantissimo, questa è piena di stile Triumph ancora più delle altre con il bicilindrico.

18

commento

vic 997

Pubblicato il 05/09/2009 alle 23:14

L'ho acquistata a fine luglio colore alpine white full optionals. con lo sconto euro 9.600,00. In poco più di un mese vi ho percorso circa 3000 Km. è una motocicletta eccellente che non mette mai in difficoltà, regalando sensazioni da surf d'asfalto nel misto. l'erogazione è semplicemente perfetta. non ti viene mai voglia di scendere. ovviamente gli smanettoni che si sentono pronti per dare la paga a valentino rossi, trovano pecche e difetti che, in vero, non esistono. la f 800 r non è concepita per le gare e le strade non sono piste. a chi vuole cimentarsi davvero suggerisco di provare una vera moto da corsa (max 250 c.c.) anche di 30 anni fa per rendersi conto di quanto mediocri possono essere i propri limiti e cosa significa davvero "tirare". quanto all'estetica mi sembra davvero splendida e ogni volta che la parcheggio, al ritorno trovo qualcuno ad ammirarla. l'abs è fantastico. piace moltissimo alle donne. Il prezzo è giustificato anche dal blasone del marchio "figo".

19

f800r ti sto' aspettando

umberto

Pubblicato il 01/10/2009 alle 21:32

ho acqistato la f800r dopo averla guidata per le strade di napoli e vi garantisco che e' una favola....e dire che lascio un'aprilia caponord 1000 che e' un vero salotto viaggiante.....a confronto la f800r sembra una bicicletta....ma che bicicletta....per non dire l'ebrezza della velocita' provata in autostrada....si sono convinto che mi divertiro' molto....anche la mia compagna ha trovato confortevole lo spazio e molto comoda la seduta....ragazzi ve la consiglio e complimenti alla bmw...ha creato un gioiellino

20

principiante

Nico

Pubblicato il 24/10/2009 alle 18:55

ragazzi secondo voi la F800 è adatta per un principiante o richiede già una certa pratica?

21

Stupenda la F800R

Nino

Pubblicato il 30/10/2009 alle 10:21

Io non ho avuto mai una moto ma l'ho sempre amata. Alla vista della F800R sono rimasto incantato..... e' la moto che aspetto da 30 anni. Ho sempre visto nella mia fantasia la F800R.... eccola. E' bellissima. E' una mora con gli occhi verdi..... è stupenda. Chi la definisce una cozza non ha avuto mai una donna. Ninods

22

volere non potere

Alessandro

Pubblicato il 25/12/2009 alle 17:57

ma vulesse accattà

23

altri commenti?

Best Walk

Pubblicato il 26/01/2010 alle 16:07

Altri commenti? Prezzo corrente con Abs e computer di bordo? (beh, di commenti ce ne sono già, ben argomentati e con italiano corretto: complimenti)

24

Dopo 6000km

aceto876

Pubblicato il 28/01/2010 alle 13:39

A distanza di mesi sono contento del passaggio da z750 '05 aF800R. Qualche cavallo in meno (che su strada non è comunque utilizzabile) e una ciclistica migliore. ABS poco invasivo ma efficace (è entrato una volta sola, ma ha fatto la differenza e con questo singolo intervento si è già ripagato) e adesso sono contento di essere stato quasi costretto a mettere le manopole riscaldate. Abitabilità buona per il "pilota" e anche per il passeggero (rispetto all'inutilizzabilità dello strapuntino dietro della pur ottima Z). Infine il passaggio dalle borse morbide a quelle rigide per me è stata una liberazione!

25

carburante

BestWalk

Pubblicato il 28/01/2010 alle 15:14

Grazie, sui consumi cittadini?

26

rieccoci

BestWalk

Pubblicato il 01/03/2010 alle 16:37

Piccola sortita da un concessionario BMW, ecco il mio piccolo resoconto: - mi ci son seduto sopra (nel concessionario), mi hanno stupito le pedane, per quanto sono alte e arretrate. Credo siano posizionate come sulla F800S(?). - prezzo, con ABS e Computer di Bordo: E. 8600,00 compreso primo tagliando. Lo sconto rispetto al listino c'è, ma di per se resta una cifra alta, quindi l'acquisto va valutato molto bene. - consegna... se e quando ne arrivano... (e meno male che c'è la crisi!) Beh, voi che mi dite? Commenti come sempre molto graditi.

27

quasi convinto

SIERREC

Pubblicato il 29/03/2010 alle 22:42

girando per concessionari con la mia Monster 600 per trovare una S2R1000 o una S4R mi sono bloccato, incantato, e ho quasi cambiato scelta davanti alla F800R ...ma il dubbio a cui non so dare una risposta è se vale o meno (visto il costo) la pena accessoriarla con l'ABS. Grazie

28

sull'ABS

BestWalk

Pubblicato il 30/03/2010 alle 09:26

1) non ho ancora trovato qualcuno che ha preso una moto con Abs e si è pentito di averlo fatto 2) quando ti salva anche solo da una cadutina, s'è già ripagato Includi quegli 800 Euro nel tuo preventivo.

29

acquistata ieri

gianluca

Pubblicato il 11/04/2010 alle 15:38

ciao a tutti leggevo i vostri commenti e sono ancora più entisiasto di aver acquistato proprio ieri la f800r l ho vista da un mio cliente (bmw motorrad) e appena vista ho detto è mia...attualmente ho una kawa versis che sinceramente per un vecchietto come me è più che ottima però la f è proprio bella....l'unica cosa che che mi chiedo ..sarà adatta per uno della mia età?....tutti i miei amici hanno il gs 1200 ma sinceramente a me la moto mi piace un pò più sportiva ...nuda..senza borse,,,,da poter sfruttare per brevi viaggi...e deve essere divertente senza esagerare,,,,ma leggendo i vostri commenti credo proprio che mi leverò delle belle soddisfazioni.....ripeto...senza esagerare,,,,,

30

dimenticavo.....

gianluca

Pubblicato il 11/04/2010 alle 15:42

l'età...non l'ho detta...ho 48 anni.....sono sportivo peròòooooo....ehhhhh

31

assoluto principiante appassionato

giuseppe

Pubblicato il 21/04/2010 alle 12:34

anche io mi sto convincendo ad acquistare la f800r. l'ho vista in concessionaria ed è veramente una gran bella moto! sono indeciso però anche sulla nuova Kawa z750 e considerato che sono un assluto principiante, forse è più alla mia portata la Tedesca! ragazzi datemi qualke consiglio, soprattutto sulla mia condizione di "novellino"!! la posso prendere la Tedesca?

32

suzuki

chicco

Pubblicato il 21/04/2010 alle 13:34

comprati una gladius 650, costa meno, va meglio, non si rompe mai.

33

su gladius 650

giuseppe

Pubblicato il 21/04/2010 alle 16:07

a chicco ...scusa ..ma... io non ne capirò molto ma non c'è proprio paragone, nè di linea nè di motore nè di prestazioni

34

x giuseppe

chicco

Pubblicato il 21/04/2010 alle 16:56

hai detto bene, non ne capisci molto.

35

bmw f800r

giuseppe

Pubblicato il 22/04/2010 alle 18:32

ma tu l'hai provata la bmw per dire questo?

36

gladius ....

max

Pubblicato il 22/04/2010 alle 20:48

La gladius è una bellissima moto,giusto prezzo e ottimo rendimento.

37

abs o no?

antonio

Pubblicato il 23/04/2010 alle 11:03

Salve, volevo sapere se vale la pena prenderla con l'abs oppure, come molti dicono, è meglio senza abs? Il bello dell'andare in moto è saper guidarla in perfetta simbiosi e saper frenare a dovere. Io, modestamente, credo di saper frenare. In 20 anni mai un pericolo frenando sempre con tecnica e senza abs. Per questo motivo la vorrei prendere senza abs. Cosa ne dite?

38

x giuseppe

chicco

Pubblicato il 23/04/2010 alle 11:36

sì le ho provate entrambe. la f800r è una bella moto, funziona bene, ma per quello che offre costa troppo. Meglio la Gladius se parliamo di bicilindriche o, a parità di prezzo, la Shiver. Se poi andiamo sulle 4 cilindri la Z750 non ha paragoni.

39

x chicco

giuseppe

Pubblicato il 23/04/2010 alle 19:31

concordo pienamente sulla Z750. infatti inzialmente ero deciso su quella anche per il prezzo molto competitivo. ma non è una moto per me per il momento. all'inizio mi ci vuole qualcosa di più calmo. sono appena tornato dalla bmw e la f800r potrebbe davvero andare bene. sulla nuova ducati monster 796 cosa mi dici? i commenti la indicano come piu manegevole rispetto alle tradizionali monster

40

test!

BestWalk

Pubblicato il 03/05/2010 alle 10:48

Questa moto va benissimo, m'è piaciuta. E' molto intuitiva e permette a tutti di divertirsi. Il motore è pastoso e trattabilissimo, e consente di circoscrivere la tua attenzione alle pieghe senza doverti preoccupare di altro.

41

x antonio #37

aceto876

Pubblicato il 04/05/2010 alle 12:45

Io ce l'ho con l'ABS e non sono pentito. Alla fine in condizioni normali non entra mai in funzione. Però in un anno che ce l'ho mi ha risparmiato un paio di voli. Perchè, diciamoci la verità, quando è tutto sotto controllo (come in pista) uno DAVVERO bravo può fare un filo meglio dell'ABS. Ma se ti succede (come è successo a me) che una macchina ti brucia lo stop all'improvviso e te la trovi davanti, nemmeno Valentino potrebbe gestirla come l'automatismo. Vedi le prove sull'ultimo numero di Motociclismo. 800€ ottimamente spesi e già ripagati.

42

EMBLEMA DUCATI MONSTER 796 O BMW F 800 R???

GABRIELE

Pubblicato il 11/05/2010 alle 01:26

Salve a tutti...Io Ero indirizzato per il nuovo monster 796...Però vedendo la bmw f800r folgorato!!Cerco soprattutto comodità nella moto usandola tutti giorni in città e penso che la f 800 r sia più comoda della nuova monster nonostante hanno rialzato il manubrio di 2 cm...Chi le ha provate entrambe e sa dare un giudizio??? Rispondete rispondete!

43

Possibile ALTERNATIVA,....

Filippo

Pubblicato il 27/09/2010 alle 19:23

Anche se sono 2 generi COMPLETAMENTE DIVERSI,....la Ducati Hyper796 potrebbe essere un'ALTERNATIVA,...potenze e cilindrate sono molto simili,...

44

Mi spiace ma non mi ha convinto

Roberto

Pubblicato il 17/05/2011 alle 23:40

L'ho avuta un giorno intero mentre la mia 1150r era al tagliando. Premetto che ho posseduto un monster (prima serie) e in curva era nettamente piú rapido. Questa 800 manca un pochino di personalità, è piú veloce di poco rispetto al mio boxer del 2001, molto meno stabile ed evidentemente fatta in economia, poi ha una coppia inesistente sotto i 4mila e le prime marce toppo lunghe, meglio il boxer, tutta la vita. Di buono ha solo una cosa, pesa poco. Senza offesa per nessuno, è solo un'opinione Saluti Rob

45

[Nouvelle Paul Smith Pas Cher|Paul Smith Pas Cher, Sacs a transcendant Paul Smith|Vous cherchez un parfum homme Paul Smith|Toutes nos chaussures homme

carpinteyrocxj

Pubblicato il 18/03/2012 alle 16:11

46

Overflow with in votre futur achat de produits Christian Louboutin

pletcheriql

Pubblicato il 02/04/2012 alle 02:50

Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top