Test

pubblicato il 21 aprile 2009

Metzeler Racetec Interact - TEST

Tutte nuove per chi cerca la massima prestazione

Metzeler Racetec Interact - TEST
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Metzeler Racetec Interact - TEST - anteprima 1
  • Metzeler Racetec Interact - TEST - anteprima 2
  • Metzeler Racetec Interact - TEST - anteprima 3
  • Metzeler Racetec Interact - TEST - anteprima 4
  • Metzeler Racetec Interact - TEST - anteprima 5
  • Metzeler Racetec Interact - TEST - anteprima 6

Misano Adriatico – Come accaduto in occasione del test della Aprilia RSV4 Factory, la pista di Misano in aprile non si rivela il luogo giusto per pianificare una giornata tra i cordoli. Il rischio di pioggia, infatti, è altissimo...e tornarsene con un nulla di fatto dal press-test delle nuove Racetec Interact, organizzato direttamente dalla Metzeler, era da mettere in preventivo.

Noi, però, le nuove coperture race oriented dell’Elefantino, nella mescola K2, le avevamo già provate in anteprima sulla Honda CBR 1000 RR Fireblade 2009, scoprendo che...

QUESTIONE DI FEELING
Rispetto ai precedenti Racetec, amatissimi da tutti gli appassionati della guida in circuito per le loro caratteristiche di grip e per il feeling trasmesso dall’avantreno, i nuovi Racetec Interact sono strutturati per enfatizzare la tenuta nelle pieghe più estreme e la costanza di rendimento anche nell’uso più intenso. Il merito è sicuramente delle modifiche introdotte a livello di carcassa e nel disegno del battistrada, tali da renderlo capace di scaricare a terra la potenza con maggiore efficacia e di trasmettere una solidità in appoggio paragonabile a quella dei pneumatici slick.

PIU' IMPRONTA
L’impronta a terra ottimizzata, circa l’1.5% in più, non ha minimamente compromesso la maneggevolezza così come ci ha impressionato il nuovo profilo dell’anteriore, efficacissimo nell’ingresso in curva: si passa dalla staccata al raggiungimento della corda con naturalezza e, giro dopo giro, si viene "istigati" a spingersi sempre qualche metro in più "dentro la curva" con i freni ancora tirati.

USURA COSTANTE
Al posteriore le perdite di aderenza sono un’eventualità remota, che si manifesta in modo estremamente progressivo solo in uscita dalle curve lente, in prima o seconda marcia ed a moto ancora molto inclinata: una sensazione quasi inavvertibile nei primi 15 giri, molto "ovattata" nei turni successivi. Lo stesso Ivan Goi, ex-mondiale 125 quest’anno in pista nella Stock con la Yamaha WCR, ci ha confermato l'eccezionale progressività della posteriore nel cedere ai 180 CV della sua R1...sottolineando come tra il 1° ed il 30° giro d'utilizzo "balli" solamente 1 secondo di differenza: una costanza di rendimento incredibile, che testimonia come i Racetec Interact siano in linea con le evoluzioni richieste dai piloti e gli obiettivi progettuali fissati.

NUOVO PROGETTO
Il merito di questa performance costante, che il mkt Metzeler ha definito come il passaggio da una gomma Pure LapTime (per essere veloci nel giro secco) a Pure RaceTime (essere veloci nell'arco di una gara), è certamente da ricercare nella nuova carcassa a tensione variabile, che garantisce una miglior distribuzione della pressione al variare dell’angolo di piega risolvendo l'effetto scalino tipico delle soluzioni multi mescola.

Allo stesso tempo è stato rivisto il disegno del battistrada posteriore, ora più compatto e lineare rispetto al vecchio Racetec: i nuovi intagli (minori per numero ma più larghi) riducono i micro-movimenti nell’area più a contatto nelle fasi di accelerazione, causa di surriscaldamento e rapido decadimento, mentre all'avvicinarsi del bordo il nuovo Racetec Interact conserva il classico profilo slick.

Grazie a questi accorgimenti i tecnici Metzeler hanno potuto osare in tema di mescole, a tutto vantaggio del feeling trasmesso al pilota ma soprattutto della velocità di percorrenza delle curve e dell'abbassamento costante dei tempi sul giro. Sono disponibili 4 Mescole (K0, K1, K2 e K3) di cui 3 racing e una stradale (K3).

MISURE E MESCOLE
120/70 R17 M/C TL 58V Racetec Front K0
120/70 ZR17 M/C TL 58W Racetec Front K1
120/70ZR17M/CTL 58W Racetec Front K2
120/70 ZR 17 M/C TL (58W) Racetec Front K3
180/55 R17 M/C TL 73V Racetecc K0
180/55 ZR17 M/C TL 73W Racetec K1
180/55 ZR17 M/C TL 73W Racetec K2
180/55 ZR17 M/C TL (73W) Racetec K3
190/50 ZR17 M/C TL (73W) Racetec K3
190/55 R17 M/C TL 75V Racetec K0
190/55 ZR17 M/C TL 75W Racetec K1
190/55 ZR17 M/C TL 75W Racetec K2
190/55 ZR17 M/C TL (75W) Racetec K3

Metzeler Racetec Interact

Metzeler Racetec Interact

Autore: Emiliano Perucca

Tag: Test , test


Top