Sport

pubblicato il 11 aprile 2009

MotoGP 2009, Qatar: FP1

Casey 1°, Valentino 2°. Ricomincia tutto da dov'era finito...

MotoGP 2009, Qatar: FP1
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2009, Qatar: FP1 - anteprima 1
  • MotoGP 2009, Qatar: FP1 - anteprima 2
  • MotoGP 2009, Qatar: FP1 - anteprima 3
  • MotoGP 2009, Qatar: FP1 - anteprima 4
  • MotoGP 2009, Qatar: FP1 - anteprima 5
  • MotoGP 2009, Qatar: FP1 - anteprima 6

Il mondiale MotoGP 2009 difficilmente sarà quello delle rivelazioni. Già dalla prima classifica ufficiale, le prove del venerdì sera in Qatar, si capisce che aria tira...con Stoner davanti tutti e Rossi lì, a pochi decimi, a controllare i balzi in avanti del canguro in attesa di piste più favorevoli alla Yamaha.

Storicamente, infatti, l'accoppiata Stoner/Ducati si è dimostrata imbattibile sul tracciato di Losail non solo in qualifica ma anche in gara e questo il tavulliano sembra saperlo benissimo: non rimane dunque che limitare i danni, anche se i primi distacchi rispetto alle passate stagioni parlano di un Valentino in crescita anche tra i curvoni arabi.

Di sicuro la sorpresa di giornata non è Edwards (terzo con la Yamaha Tech 3) ma non è nemmeno Lorenzo (quarto con la Yamaha ufficiale): a stupire è stato De Angelis, che in sella alla Honda privata di Gresini ha girato ad un solo decimo dallo spagnolo della Yamaha staccando il pass per la quinta posizione.
Discreto anche il potenziale dimostrato da Loris Capirossi, sesto con una Suzuki rinata, ed interessante anche il settimo tempo di Kallio: 1.4 secondi da Stoner, che teoricamente guida una moto "identica", sono un'infinità, ma tra i ducatisti è quello che è riuscito a far meglio. Hayden, infatti, si è preso 2.1 secondi (13°) mentre Canepa non sembra aver ancora capito da che parte si guida la Desmosedici, dato il distacco siderale (3.5 secondi) dal capoclassifica ed i due secondi presi dal compagno di team Kallio.

Solo ottavo Dovizioso, primo e sostanzialmente unico alfiere del team Honda HRC: Pedrosa, infatti, ha girato con fortissimi dolori al ginocchio e la sua apparizione appare tanto inutile quanto disperata. Per lui la stagione è iniziata male, ma ha tutto il potenziale per migliorare nel prossimo futuro.

Terrificante, infine, il distacco preso da Gibernau dalla vetta: si spera che nella sessione di qualifica lo spagnolo riesca ad ottenere qualcosa di più, perchè il 16° tempo a 3.5 secondi da Stoner sono davvero un'infinità per chi ha dichiarato apertamente di non essere tornato solo per fare presenza...

MotoGP 2009, Qatar, FP1 10/04/2009
1 C.STONER Ducati 1'57.053
2 V.ROSSI Yamaha 1'57.439 - 0.386 (distacco)
3 C.EDWARDS Yamaha 1'57.835 - 0.782
4 J.LORENZO Yamaha 1'58.272 - 1.219
5 A.DE ANGELIS Honda 1'58.452 - 1.399
6 L.CAPIROSSI Suzuki 1'58.468 - 1.415
7 M.KALLIO Ducati 1'58.499 - 1.446
8 A.DOVIZIOSO Honda 1'58.506 - 1.453
9 M.MELANDRI Hayate 1'58.757 - 1.704
10 R.DE PUNIET Honda 1'58.771 - 1.718
11 J.TOSELAND Yamaha 1'58.850 - 1.797
12 T.ELIAS Honda 1'59.094 - 2.041
13 N.HAYDEN Ducati 1'59.158 - 2.105
14 C.VERMEULEN Suzuki 1'59.348 - 2.295
15 Y.TAKAHASHI Honda 1'59.437 - 2.384
16 S.GIBERNAU Ducati 2'00.595 - 3.542
17 N.CANEPA Ducati 2'00.597 - 3.544
18 D.PEDROSA Honda 2'01.435 - 4.382

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top