Novità

pubblicato il 27 marzo 2009

Ducati Desmo Scambler 696

Nuova linea di prodotto in arrivo?

Ducati Desmo Scambler 696
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Desmo Scrambler 696 - anteprima 1
  • Ducati Desmo Scrambler 696 - anteprima 2
  • Ducati Desmo Scrambler 696 - anteprima 3
  • Ducati Desmo Scrambler 696 - anteprima 4

Una nuova linea di prodotto Ducati potrebbe anche definirsi con l'arrivo di una gamma Scrambler, basata sui motori ad aria della gamma Monster, ed ispirata nelle forme alle mitiche "tuttofare" che hanno spopolato negli '70: almeno questo è quello che spera il bravissimo Oberdan Bezzi, che propone una sua visione di come potrebbe essere il ritorno a Borgo Panigale di questo genere di motocicletta.

Nuda e spartana, come sempre, la Scrambler non sarebbe poi un progetto costosissimo da mettere in piedi. Prendendo ampiamente spunto dalla meccanica Monster, motore e piastre laterali in alluminio in primis, in Ducati potrebbero "limitarsi" a riposizionare il canotto di sterzo creando un nuovo traliccio superiore (collegato alla zona inferiore per mezzo di bulloni ad alta resistenza, come nel caso di Monster) ritoccando anche le forme e la lunghezza del forcellone posteriore.

Nuovo, ovviamente, sarebbe anche lo stile: semplice ed audace, la linea della Scrambler 696 beneficerebbe della pulizia stilistica assicurata dal motore bicilindrico 696 raffreddato ad aria, perfetto per questo genere di operazioni - come il 1100 DS - per via della mancanza di voluminosi radiatori dell'acqua e tubazioni varie da distribuire in poco spazio ed, all'occorrenza, nascondere.

Tecnica in bella vista, per una moto semplice, piacevole da guidare in città ed in collina, perfetta per l'aperitivo o per una spensierata domenica di sole senza mete particolari.

Presto per dire se Ducati abbia intenzione di dare seguito ad un progetto simile, ma non è certamente un segreto che tutte le case stiano attingendo dai libri di storia per impostare il futuro e questa potrebbe essere davvero un'idea vincente. Sognare, d'altro canto, non costa nulla.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top