Novità

pubblicato il 19 marzo 2009

Piaggio Liberty 2009: primo contatto

In sella ai nuovi Liberty 125 e 150 per le vie della Capitale

Piaggio Liberty 2009: primo contatto
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Piaggio Liberty 2009 - anteprima 1
  • Piaggio Liberty 2009 - anteprima 2
  • Piaggio Liberty 2009 - anteprima 3
  • Piaggio Liberty 2009 - anteprima 4
  • Piaggio Liberty 2009 - anteprima 5
  • Piaggio Liberty 2009 - anteprima 6

Il best seller della gamma Piaggio, il Liberty, si rinnova presentandosi ai cancelletti di partenza della stagione 2009 in forma smagliante. Nuovo lo stile, nuovi i contenuti tecnici, identico lo spirito che da sempre lo caratterizza, il modello di quest'anno sarà disponibile nelle cilindrate 150, 125, 50 2T e 50 4T, con prezzi di listino che vanno dai dai 2.600 (150) ai 2.030 (50 2T). Ma non è finita qui: grazie agli ecoincentivi, infatti, Liberty 150 uscirà dalla concessionaria staccando un assegno di 2.100 euro, mentre per il 125 ne basterà uno da 2.000 euro.

DERIVAZIONE AUTOMOBILISTICA
Rispetto al precedente modello, come già accennato, sono cambiati numerosi dettagli sotto il profilo stilistico. Il Centro Stile Piaggio ha scelto di non stravolgere l'immagine sobria e leggera del Liberty, pur introducendo nuovi stilemi di derivazione automobilistica: parliamo della calandra di generose dimensioni, su cui è incastonato un evidente logo della Casa di Pontedera, o gli inediti fregi cromati pensati per valorizzare frecce, sportellino portaoggetti o la plancia strumenti.

MIGLIORE ERGONOMIA
Di nuova concezione anche il gruppo ottico anteriore, rinnovato non solo nello stile, ma anche nell'architettura interna per essere più efficiente; il maniglione posteriore (ora verniciato) e la sella, che è stata ribassata rispetto alla precedente di 10 mm per consentire a piloti di tutte le taglie di poggiare con maggior sicurezza i piedi a terra.
Presenti all'appello la "solita" pedana piatta, il portapacchi posteriore, le pedane per il passeggero estraibili ed un piccolo vano sottosella, all'interno del quale è possibile ospitare un casco demijet.
Il rinnovamento di Liberty ha riguardato anche numerosi aspetti della ciclistica. Nuovi, ad esempio, sono i cerchi in lega a 10 razze da 16" e 14" così come fa parte del pacchetto di news 2009 l'inedito impianto frenante, ora dotato di un nuovo disco anteriore da 240 mm su cui agisce una pinza a doppio pistoncino.

QUATTRO AD ARIA
Quattro le motorizzazioni disponibili: le due versioni da 50 cc sono dedicate al pubblico più giovane, con il 2T avvantaggiato in termini di prestazioni ed il 4T imbattibile nei consumi, mentre 125 e 150 sono dedicati ad un pubblico più adulto.

In particolar modo il propulsore da 150 cc, 2 valvole, raffreddato ad aria, capace di 12 CV a 7.750 giri, ci è sembrato particolamente adatto ad una città come Roma, assicurando al Liberty quei due Nm di coppia in più (9.6 Nm a 7.250 per il 125 e 11.8 Nm a 6.500 per il 150) che possono tornare utili nei saliscendi cittadini o nelle partenze da fermo.

Anch'essa a 4 tempi, due valvole, raffreddata ad aria, l'unità da un ottavo di litro alternativa alla 150 (capace di 10.5 CV a 8.250 giri) fa lavorare un po' di più il variatore in virtù di una minor coppia ai medi regimi, ma rappresenta l'unica possibilità di accedere alla gamma Liberty "over 50" senza aver conseguito la patente A o aver compiuto il 18esimo anno d'età: in ogni caso per questa cilindrata tangenziali e autostrade sono bandite.

FRENA MEGLIO
Interessanti le modifiche tecniche apportate dai tecnici Piaggio all'impianto frenante: il disco anteriore ora ha più mordente, sopporta meglio lo stress cittadino ma allo stesso tempo è risultato più modulabile che in passato e più gentile in termini di pressione da applicare sulle leve, anche nel caso del tamburo posteriore (il disco non è disponibile nemmeno come optional).

EQUILIBRATO E SOFT
Nulla da eccepire per quanto concerne il comportamento dinamico: Liberty ci ha dato l'impressione di essere ben equilibrato, solidamente ancorato alla ruota anteriore da 16" e veloce nel cambiare direzione. Le sospensioni, complici le strade della Capitale, si sono dimostrate un po' secche nella risposta, ma del tutto allineate a quelle della miglior concorrenza di pari prezzo: difficile, dunque, pretendere di più in termini di confort, a meno di non passare ad una categoria superiore.

PIU' SICURI
Un apprezzamento finale va certamente all'aspetto ergonomico: la nuova sella e la pedana rastremata nei punti giusti, permettono a uomini e donne di tutte le taglie di toccare comodamente, assicurando quel plus di sicurezza indispensabile ad un veicolo come Liberty, nato per cavalcare la città.

QUALE COLORE?
Quattro le colorazioni disponibili: Grigio Pulsar, Blu Midnight, Bianco Perla e Nero Cosmo per le versioni 125 e 150, mentre le due 50 potranno essere ordinate in Grigio Pulsar, Azzurro Andromeda, Bianco Perla e Nero Cosmo.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Listino Piaggio Liberty 125 - model year 2012

Liberty 125
Cilindrata
124.00 cm³
Potenza
7.70 kW / 10.50 CV
Coppia
1.00 kgm / 9.60 Nm
Peso
106.00 kg
Altezza sella
795 mm
Prezzo
2.240,00 €
Vai al Listino »
Top