Sport

pubblicato il 5 marzo 2009

WSBK 2009: tagli alle prove del venerdì

Orario ridotto in stile MotoGP anche per il Mondiale per derivate di serie

WSBK 2009: tagli alle prove del venerdì
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2009: Phillip Island - anteprima 1
  • WSBK 2009: Phillip Island - anteprima 2
  • WSBK 2009: Phillip Island - anteprima 3
  • WSBK 2009: Phillip Island - anteprima 4
  • WSBK 2009: Phillip Island - anteprima 5
  • WSBK 2009: Phillip Island - anteprima 6

Le sette Case ufficiali ed i piloti di grido che quest'anno affollano la griglia della SuperBike danno un responso certamente positivo sullo stato di salute del Campionato del Mondo per derivate di serie gestito dalla italiana Infront.

Popolarità e successo, però, non sono mai stati l'unico obiettivo della categoria, che ha sempre cercato di mettere tra gli scopi basilari quello di contenere i costi e permettere, per quanto possibile, anche ai privati di lottare per le prime posizioni.

Ecco quindi spiegato il motivo per cui, sulla scia di quanto già proposto anche in MotoGP, la Superbike Commission composta da Paolo Flammini, Claude Danis e Paolo Bardi ha deliberato nuove modifiche al regolamento della categoria, che saranno in vigore già dalla gara di Valencia.

In particolare la modifica più evidente riguarderà i turni di prove, che faranno presto a meno del venerdì mattina: l'intento è quello di ridurre i costi passando per il contenimento del kilometraggio ed il relativo minor uso di motori, gomme e possibilità di caduta. La decisione, ovviamente, riguarda anche il Mondiale Supersport, forse quello più interessato ad una riduzione dei km da far percorrere a motori estremamente tirati in termini di regime di rotazione.

Le nuove prove del venerdì, dunque, saranno così composte in termini di orario:
13.00-13.45 (45 min.) Superstock prove libere
14.00-15.00 (60 min.) Superbike prove libere
15.15-16.00 (45 min.) Supersport prove libere
16.15-17.15 (60 min.) Superbike qualifiche

La SuperBike Commission ha affrontato anche alcuni temi riguardante la riduzione del numero di motori utilizzabili nel corso della stagione ed il drastico taglio dell'elettronica utilizzabile, senza però impostare nuove linee guida sul tema: nelle prossime settimane, in ogni caso, si tornerà a parlare di questi argomenti. Stay tuned!

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top