Novità

pubblicato il 14 febbraio 2009

CRC Suzuki Gladius Motard

Come ti trasformo la naked...

CRC Suzuki Gladius Motard
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • CRC Suzuki Gladius Motard - anteprima 1
  • CRC Suzuki Gladius Motard - anteprima 2
  • CRC Suzuki Gladius Motard - anteprima 3
  • CRC Suzuki Gladius Motard - anteprima 4
  • CRC Suzuki Gladius Motard - anteprima 5
  • CRC Suzuki Gladius Motard - anteprima 6

Realizzata dall'americana CRC in collaborazione con il marchio fashion LRG, la Suzuki Gladius Motard rappresenta una interessante interpretazione sul tema Supermoto partendo dalla base di una moto concepita per essere semplice ed economica.

La trasformazione non è poi così semplice come può sembrare, perchè i tecnici dell'azienda con sede in Florida della Gladius hanno mantenuto poco: il gruppo ottico anteriore, il telaio il motore e nien'altro.

Nuovi sono l'avantreno, con forcelle a steli rovesciati di derivazione RM-Z, ed il retrotreno, grazie all'introduzione di profonde modifiche al forcellone posteriore. Inediti sono anche il sottocoda, i copricarter, le leve dei freni, le piastre forcella in magnesio, le ruote Excel a raggi, la pinza freno anteriore Beringer a sei pistoncini con relativo disco flottante, e naturalmente le grafiche, che prendono spunto dalla incredibile Hayabusa preparata dalla stessa azienda nel corso del 2008.
Non poteva mancare, ovviamente, un tocco di italianità con lo scarico completo Leovince SBK in carbonio...

Non è stato chiarito se gli interventi al bicilindrico a V di 90° raffreddato a liquido, otto valvole, si siano limitati all'inedita via di sfogo dei gas di scarico, ma in effetti poco importa: la Gladius si dimostra una moto estremamente votata al tuning e non ci stupiremmo affatto se qualche cliente la scegliesse anche per via di questa sua interessante attitudine.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top