Attualità e Mercato

pubblicato il 12 febbraio 2009

Incentivi moto 2009

Scattano i nuovi eco-incentivi: 500 euro fino a 60 kW

Incentivi moto 2009

E' stato varato il programma di Incentivi 2009 messo a punto dal Governo per ridare fiato ai consumi nell’ambito di una serie di provvedimenti "anticrisi" che valgono circa 2 miliardi di euro. Ad essere incentivate non saranno solamente auto e moto, a godere di sconti fiscali saranno anche l'edilizia, il settore del mobile e quello degli elettrodomestici.

INCENTIVI MOTO 2009: 500 EURO FINO A 60 kW
Sono 15 i milioni che il Ministero dell'Ambiente ha impegnato per questa nuova attività di rilancio del settore delle due ruote, che però non è rivolta a tutti i segmenti di moto e scooter in commercio. E' stato infatti deciso di dare comunque un taglio "ambientalista" a quella che è a tutti gli effetti una manovra di rilancio dei consumi, introducendo un vincolo di cilindrata ai veicoli che possono dare accesso ai benefit fiscali.

Non potendo applicare una specifica normativa riguardante le emissioni di CO2, il programma prevede l'assegnazione di incentivi a ciclomotori e moto di potenza inferiore ai 60 kW, a fronte di una rottamazione di un veicolo Euro 0 (o comunque costruito entro il 12/2001). Nel bonus fiscale, con procedura di rottamazione analoga, rientrano anche le biciclette, i veicoli elettrici e i ciclomotori di ultima generazione a basso livello di emissioni.

Per la demolizione è necessario presentare la fotocopia della tassa di circolazione in corso oppure dell'annualità precedente.

TABELLA INCENTIVI 2009
- 30% di sconto, fino a un tetto di 500 euro, per l'acquisto di un motociclo sino a 60 kW;
- 30% di sconto, fino a un tetto di 250 euro, per l'acquisto di una bicicletta;
- 30% di sconto, fino a un tetto massimo di 1.000 euro, per un motociclo o quadriciclo a trazione elettrica;
- 30% di sconto, fino a un massimo di 700 euro, per un ciclomotore elettrico o una bicicletta a pedalata assistita;
- 15% di sconto, fino a un massimo di 300 euro, per un ciclomotore Euro 2 a 4 tempi o comunque a basso consumo (2,3 lt per 100 km);
- 8% di sconto, fino a un massimo di 150 euro, per un ciclomotore EURO 2 a 2 tempi.

INCENTIVI STATALI + REGIONALI IN LOMBARDIA
Una gradita sorpresa sarà certamente quella riservata dalla Regione Lombardia agli abitanti delle zone A1, quelle a maggior densità di traffico e più alto rischio di inquinamento. Agli incentivi 2009 statali, infatti, possono essere sommati quelli regionali già attivi sino ad oggi, consistenti in 200 euro di "premio rottamazione" ed incentivo variabile per l'acquisto di veicoli a basso impatto ambientale (2.000 euro per l'acquisto di un motociclo elettrico o ibrido come, ad esempio, il Piaggio MP3 Hybrid).

POCHE LE MOTO NEL PACCHETTO
Gli incentivi previsti sono certamente una boccata d'ossigeno per un mercato in crisi come quello delle due ruote. Il limite a 400 cc. nel supporto ai motocicli, però, appare un po' limitativo nei confronti delle motociclette, presenti in numero limitato al di sotto della cilindrata prevista come barriera tra veicoli considerati inquinanti e non.

Per sapere tutto sugli incentivi auto, vi rimandiamo invece a OmniAuto.it.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Attualità e Mercato


Top