dalla Home

Eventi

pubblicato il 13 febbraio 2019

Trofeo Scrambler a Roma Motodays

Il primo dei cinque appuntamenti del trofeo passa per il salone capitolino

Trofeo Scrambler a Roma Motodays

Slalom, prove di abilità e cross test animeranno il polo fiersitico di Roma durante l’ultima giornata del Motodays 2019, grazie al Trofeo Maxienduro e Scrambler. Le aree esterne ai padiglioni e le strade che circondano lo spazio fieristico saranno il tatro della prima tappa del calendario.

Due modalità

Due le modalità con cui si potrà partecipare al Trofeo, l’agonistica e la Iron Touring. Per la prima è necessario essere in possesso della licenza sportiva FMI Elite, Fuoristrada o Amatoriale, con la formula di gara smart che prevede tappe da 20-25 km all’interno dell’area, con prove speciali e cross test. Mentre per la variante turistica basterà la tessera FMI  Member e la certificazione medica di idoneità all’attività sportiva.

Quattro categorie

Al Trofeo saranno ammesse le scrambler commercializzate in configurazione originale dalle case, le special, le maxi-enduro e gli scooter con vocazione off-road. Due sotto categorie per le maxi-enduro: mono e bicilindriche, a cilindrata libera. Per entrambe il peso minimo deve essere di 160 kg, con escursione massima di 260 mm all’anteriore e 240 mm al posteriore. Sono escluse le moto specialistiche con allestimento “enduro gara”. Due classi anche per le scrambler: light, con cilindrata fino a 400 cc e heavy, con cubatura superiore. Le special corrono in un’unica classe, con peso minimo di 160 kg e dimensione massima del cerchio anteriore di 19”. Stessa cosa per gli scooter, dove oltre agli scooter con caratteristiche off-road “a libretto”, sono attesi anche veicoli speciali derivati da scooter tradizionali.

Autore: Redazione

Tag: Eventi , enduro , special , cross , ttxgp , maxi enduro , Motodays 2019


Top