Novità

pubblicato il 16 marzo 2009

Track Diesel T-800 CDI 2009

45 CV turbodiesel per 40 km/litro...

Track Diesel T-800 CDI 2009
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Track Diesel T-800 CDI - anteprima 1
  • Track Diesel T-800 CDI - anteprima 2
  • Track Diesel T-800 CDI - anteprima 3
  • Track Diesel T-800 CDI - anteprima 4
  • Track Diesel T-800 CDI - anteprima 5
  • Track Diesel T-800 CDI - anteprima 6

A fianco di chi vuole che il futuro della moto sia elettrico, c'è chi pensa che il motore termico abbia ancora molto da dire...in particolar modo se alimentato a gasolio: parliamo ad esempio della maxi enduro Track Diesel T-800 CDI, spinta da turbodiesel ad iniezione diretta già noto al pubblico europeo. Si tratta infatti dello stesso tricilindrico CDI, progettato da Mercedes Benz per la piccola Smart...in grado di erogare 45 CV trasferendoli alla ruota posteriore per mezzo di un cardano e di una trasmissione automatica CVT.

L'idea era nell'aria da tempo, anche perchè sin dal suo debutto motore CDI della Smart per dimensioni, peso (69 kg) e naturalmente per consumi: Smart dichiara 33 km/litro circa, mentre nel caso della Track Diesel T-800 CDI 2009 i consumi si attestano a circa 40 km/litro...assicurando quasi 900 km di autonomia grazie ai 22 litri di serbatoio. Valori interessanti anche per quanto concerne le prestazioni: la Track Diesel T-800 CDI 2009 è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 3.75 secondi assicurando 175 km/h di velocità massima.

La scelta di adottare un cambio automatico CVT in luogo di un tradizionale "manuale" è frutto di studi dimensionali ma anche di valutazioni relative alla curva di coppia di questo particolare propulsore, che dev'essere mantenuto costantemente a regimi intermedi per dare il meglio. Tra le chicche del tre cilindri Mercedes il turbocompressore a 1.25 bar e l'acceleratore elettronico ride by wire, fiore all'occhiello delle moto di ultima generazione Aprilia e Yamaha.

Per quanto concerne il reparto ciclistico la Track Diesel T-800 CDI vanta un telaio a traliccio di tubi d'acciaio, forcella WP a steli rovesciati da 48 mm ed una sospensione posteriore monobraccio, gestita da un mono regolabile, in grado di assicurare 21 cm di corsa. L'impianto frenante è composto da una coppia di dischi da 310 mm anteriori pronti a frenare la ruota a raggi da 21 pollici mentre la 19 posteriore è controllata da un disco da 265 mm. Disponibole anche il sistema ABS integrale, ma in via opzionale.

Nonostante le dimensioni generose, Track Diesel T-800 CDI pesa 199 kg a secco e sfoggia un design interessante. L'unico dettaglio fuori posto è il suo fiore all'occhiello, il motore, che non appare molto curato esteticamente: a differenza di quanto accade in ambito motociclistico, infatti, i motori automobilistici non subiscono alcuna approvazione da parte del centro stile (se non in rari casi). Un dettaglio che, viste le altre qualità, può essere forse trascurato, a differenza del prezzo, che si attesta a 17.500 euro.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top