dalla Home

Test

pubblicato il 31 dicembre 2018

I 5 test più belli del 2018

365 giorni di prove, in sella alle protagoniste del mercato dell’anno che sta per volgere al termine. E siamo già pronti per un 2019 ancor più adrenalinico!

I 5 test più belli del 2018
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • I 5 test più belli del 2018 - anteprima 1
  • I 5 test più belli del 2018 - anteprima 2
  • I 5 test più belli del 2018 - anteprima 3
  • I 5 test più belli del 2018 - anteprima 4
  • I 5 test più belli del 2018 - anteprima 5
  • I 5 test più belli del 2018 - anteprima 6

Non è stato facile scegliere solo 5 prove per riassumere il 2018 di OmniMoto.it, ma abbiamo voluto provarci lo stesso, selezionando i test che ci hanno portato in giro per il mondo lungo tutto l'anno. Disposti in rigoroso ordine cronologico, dal meno recente al più “fresco”, trovate le prove che hanno lasciato il segno sui nostri tester. Una top5 da prendere come il nostro augurio di Buon Anno!

Honda Africa Twin Adventure Sports

Ha spento le 30 candeline proprio nel 2018 Honda Africa Twin, tornata per celebrare il proprio glorioso passato nell’edizione Adventure Sports. A tornare in auge non sono solo i colori della livrea che ha dominato la Dakar di fine anni ’80, ma anche la duttilità su strada e l’attitudine all’off-road. Insomma la scelta perfetta per chi vuole alternare al turismo un pò di sana adrenalina su strade bianche e mulattiere non troppo impegnative.

Yamaha Niken

Portabandiera di una vera e propria rivoluzione di guida, Yamaha Niken è la prima moto triruota del mercato. Un compito arduo il suo, quello di sfatare il mito che i mezzi con 3 ruote siano sì affidabili, ma estremamente noiosi. Tanta tecnologia e le giuste quote ciclistiche portano le sensazioni di guida ad essere esaltate, con un angolo di piega di 45° e tanta adrenalina pronta a investire l’avantreno a due ruote.

Ducati Scrambler Icon

La seconda generazione delle “gioiose” di casa Ducati è arrivata portando in dote tutte le qualità che l’hanno resa un best seller dal 2015, e aumentando tecnologia e sicurezza grazie a piattaforma inerziale Bosch con Cornering ABS. Il resto sulla Scrambler Icon rimane fedele alla linea del divertimento e dell’attitudine “Born Free”, restituendo una moto facile, versatile e capace di accontentare tutti.

Royal Enfield Interceptor e Continental GT 650

Il 2018 è l’anno del bicilindrico in casa Royal Enfield, che mancava ormai da quasi 30 anni. A riportarlo in gamma ci pensano due nomi storici, dietro i quali si svelano una coppia di moto moderne ma dall’approccio classico, che vantano un motore dalla progressione dolce ma sempre puntuale, aiutato da una ciclistica che esalta la guidabilità, sia della roadster Interceptor che della più sportiva Continental GT 650.

BMW R 1250 GS Adventure

L’esploratrice per eccellenza della famiglia Gelande-Strasse di BMW torna rinnovata nell’anima, grazie al nuovo motore Shiftcam da 1.254 cc e 136 CV sulla ruota posteriore. Numeri che esaltano l’approccio in sella alla R 1250 GS Adventure, capace di essere docile, nei suoi limiti, sia in strada che fuori, senza rinunciare ad un livello di prestazioni da vera ammiraglia del settore.

Autore: Redazione

Tag: Test , test , video


Top