Sport

pubblicato il 29 dicembre 2008

Valentino Rossi: la gallery del 2008

Settantanove immagini per un mondiale da incorniciare

Valentino Rossi: la gallery del 2008
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Valentino Rossi 2008 - anteprima 1
  • Valentino Rossi 2008 - anteprima 2
  • Valentino Rossi 2008 - anteprima 3
  • Valentino Rossi 2008 - anteprima 4
  • Valentino Rossi 2008 - anteprima 5
  • Valentino Rossi 2008 - anteprima 6

La stagione 2008 di Valentino Rossi è stata, per stessa ammissione del pilota di Tavullia, la migliore della sua carriera. Partito un po' in sordina con il quinto posto del Qatar e la prima vittoria "solamente" alla quarta gara, in Cina, il campionato che ha consegnato al campione italiano l'ottavo titolo mondiale ha preso forma subito dopo aver trovato il bandolo della matassa nella messa a punto della Yamaha M1 2008, sulle prime un po' capricciosa nei confronti delle nuove scarpette confezionate da Bridgestone.

Una supremazia, quella mostrata da parte della gommista nipponico, che a tratti si è rivelata addirittura imbarazzante, nonostante una serie di coicidenze (tra cui una crisi tecnica di Stoner) ed il manico di Jorge Lorenzo avessero portato alcune vittorie e la leadership del campionato piloti sino a metà stagione nelle mani del Bibendum.

Tra i momenti chiave della stagione, che hanno impreziosito una costanza di rendimento allucinante, vi sono stati certamente la caduta al Sachsenring di Pedrosa e l'incredibile vittoria di Laguna Seca, in cui Rossi ha polverizzato la convinzione del binomio Stoner/Ducati di poter lottare ancora per il mondiale: indimenticabile il passaggio sulla sabbia del Cavatappi o la difesa della prima posizione all'esterno di una destra in cui Stoner aveva, per qualche istante, assaporato il sapore della prima posizione.

Un Mondiale arrivato a due stagioni piene di distanza dall'ultimo conquistato, che ci ha riconsegnato un pilota nuovo: cannibale ed imbattibile, come sempre, ma dal volto più umano e simpatico. Con tanto di "scuse per il ritardo".

Grazie per le emozioni, Valentino, e "Buon 2009" anche a te!

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top