dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 novembre 2018

eCooltra amplia la flotta e porta a Barcellona i nuovi Askoll

La società leader in Europa nell’ambito dello scooter sharing elettrico annuncia l’ampliamento della propria flotta per un totale di 4.650 scooter elettrici distribuiti in 5 città

eCooltra amplia la flotta e porta a Barcellona i nuovi Askoll

Cresce la flotta di eCooltra in Europa con l'arrivo di ulteriori 1.150 nuovi scooter che vanno ad aggiungersi ai già 3.500 mezzi disponibili nelle città di Barcellona, Madrid, Lisbona, Milano e Roma, raggiungendo così un totale di 4.650 scooter elettrici a disposizione dei propri clienti.

"Crediamo in un futuro sostenibile"

Conferma così la propria leadership nel segmento dello scooter sharing elettrico in Europa eCooltra, principale servizio di scootersharing in Europa lanciata nel 2016. “Noi di eCooltra, crediamo fermamente in un futuro dove la sostenibilità sarà uno standard” – conclude Maurizio Pompili, Country Manager per l’Italia del Gruppo Cooltra – “Per realizzare questo progetto, sono essenziali investimenti, sviluppo tecnologico, condivisione di visione che abbiamo trovato in Askoll, azienda 100% italiana.”

Scooter personalizzati per i clienti

Tutti gli utenti di Barcellona hanno iniziato a utilizzare il nuovo modello di motocicli elettrici eCooltra, 100% Made in Italy, di Askoll, più agile e più maneggevole che, dalla scorsa estate, è già presente in altre città europee come Lisbona, Milano o Roma. Parliamo di nuovi modelli personalizzati proprio per rispondere alle esigenze degli utenti di eCooltra: la sella è stata ampliata e allungata per accogliere comodamente due passeggeri e integrano un sofisticato sistema computerizzato che si interfaccia con la nuova app.

E non finisce qui: eCooltra guarda al futuro

L'azienda, che ha recentemente ampliato le aree di utilizzo a Madrid e ha in progetto di introdurre il servizio anche nella città di Valencia entro la fine dell'anno, continua a rafforzare il proprio impegno per una mobilità più pulita e sostenibile nelle grandi città e prosegue nell’offrire un servizio più completo ai propri oltre 500.000 utenti.

 

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , scooter sharing


Top