dalla Home

Sport

pubblicato il 18 novembre 2018

MotoGP, a Valencia si finisce e si riparte

Al Ricardo Tormo si è concluso il motomondiale ma martedì si aprirà, con i primi test, la nuova stagione

MotoGP, a Valencia si finisce e si riparte

Nell'ultima gara del mondiale tutti vorrebbero vedere uno show fatto di bagarre, sorpassi e lotta corpo a corpo (sempre corretta) fino all'ultima curva, soprattutto quando non c'è nessun titolo da assegnare e i piloti possono lasciare che il loro istinto abbia la meglio su calcoli e strategie; al netto di chi magari già pensa alla stagione 2019 e non vuole prendersi troppi rischi. Ma la pioggia di Valencia ha spaccato in due la gara e ha ristabilito nuovi equilibri, regalandoci poco spettacolo e un podio insolito.

Detto questo, fa sempre un certo effetto vedere Dovizioso alzare le braccia al cielo, peccato solo per il piazzamento mancato nel finale da Valentino Rossi, ennesima vittima dell'asfalto bagnato. Così come è emozionante ritrovare sul podio piloti talentuosi e bravi a dare il massimo in una pazza domenica, come Rins ed Espargaro, o ancora vedere Pedrosa che saluta a Valencia il suo pubblico e la MotoGP tutta.

Ora di tempo per analizzare e rivivere quanto accaduto ce n'è tanto, perché ci aspetta una lunga pausa invernale. Ma team e piloti hanno già voltato pagina, per loro già è partita la stagione 2019: martedì e mercoledì si inizia con i primi test, sempre a Valencia. C'è una nuova storia da scrivere, che si preannuncia ancora più bella di quella che si è appena conclusa...

Autore: Francesco Irace

Tag: Sport , motogp


Top