dalla Home

Speciale

EICMA 2018

dal 08/11 al 11/11

Novità

pubblicato il 4 novembre 2018

Ducati Hypermotard 950, ritorno in grande stile

La fun bike bolognese torna con un motore nuovo e un inedito pacchetto elettronico

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Hypermotard 950 EICMA 2018 - anteprima 1
  • Ducati Hypermotard 950 EICMA 2018 - anteprima 2
  • Ducati Hypermotard 950 EICMA 2018 - anteprima 3
  • Ducati Hypermotard 950 EICMA 2018 - anteprima 4
  • Ducati Hypermotard 950 EICMA 2018 - anteprima 5
  • Ducati Hypermotard 950 EICMA 2018 - anteprima 6

Per il 2019 Ducati aggiorna anche l'Hypermotard, una delle protagoniste assolute di Eicma 2018. Oggi la fun bike bolognese si fa più divertente, più sportiva, ma anche più facile. Ha uno stile rinnovato ma non stravolto e monta il nuovo motore bicilindrico da 937 cc abbinato a un pacchetto elettronico moderno e raffinato.

Nuova posizione di guida e ciclistica rinnovata

La nuova Hypermotard 950 monta un nuovo proiettore con Daytime Running Light (DRL), doppi scarichi sotto sella e sovrastrutture che lasciano in bella vista la meccanica, compreso il telaietto posteriore in traliccio. Prevede una posizione di guida rivista, con un nuovo manubrio più aperto, fianchi più stretti e una nuova sella che migliora i movimenti durante la guida e permette di appoggiare meglio i piedi a terra grazie all’arco del cavallo ridotto di ben 53 mm. Ed è anche più leggera di 4Kg (di cui 1,5 kg di motore) rispetto al modello precedente, grazie a un nuovo telaio con tubi a sezione differenziata, nuovi cerchi, dischi freno con flange in alluminio e forcella Marzocchi con foderi e steli in alluminio.

Bicilindrico da 114 CV

Il cuore della nuova Hypermotard 950 è il bicilindrico Testastretta 11° da 937 cc, 114 CV a 9.000 giri/minuto e una coppia di 9,8 kgm, di cui più dell’80% disponibili già a 3.000 giri/min. Il pacchetto elettronico si basa sulla IMU di Bosch che comprende l’ABS Cornering Bosch con funzione Slide by Brake (nel settaggio 1), il Ducati Traction Control Evo (DTC EVO), il Ducati Wheelie Control (DWC) EVO e il Ducati Quick Shift (DQS) Up and Down EVO (di serie sulla versione 950 SP e disponibile come accessorio sulla 950). La forcella è una Marzocchi con steli da 45 mm completamente regolabile e con escursione da 180 mm, mentre dietro c'è un mono Sachs regolabile con escursione da 150 mm. Completa il quadro il display TFT a colori con design e interfaccia ispirati a quello della Panigale V4.

La versione SP per i più esigenti

Per i più esigenti c'è anche la versione SP, dotata di un look ancora più sportivo grazie alla grafica dedicata, di una sella piatta, di sospensioni Öhlins a corsa maggiorata (+15 mm all’anteriore e +25 mm al posteriore) che garantiscono un maggiore angolo di piega (+3°) , di cerchi forgiati Marchesini e del Ducati Quick Shift (DQS) Up and Down EVO.

Autore: Redazione

Tag: Novità , bicilindriche , eicma 2018


Top