dalla Home

Speciale

EICMA 2018

dal 08/11 al 11/11

Novità

pubblicato il 6 novembre 2018

BMW R 1250 R, la magia della fasatura variabile

Più prestazioni e maggior sfruttabilità per la naked di Monaco

BMW R 1250 R, la magia della fasatura variabile
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW R 1250 R eicma 2018 - anteprima 1
  • BMW R 1250 R eicma 2018 - anteprima 2
  • BMW R 1250 R eicma 2018 - anteprima 3
  • BMW R 1250 R eicma 2018 - anteprima 4
  • BMW R 1250 R eicma 2018 - anteprima 5
  • BMW R 1250 R eicma 2018 - anteprima 6

La tecnica è quella di sempre: dato un nuovo motore, deve essere disponibile per tutta la “famiglia”. Ed ecco allora che ad Eicma 2018 fa il suo debutto ufficiale in società la BMW R 1250 R, che riprende lo stesso boxer a fasatura variabile già in concessionaria con la R 1250 GS.

Sistema ingegnoso 

Oltre alla cilindrata (da 1.170 a 1.274 cc), a crescere è anche la potenza, che passa da 125 a 136 CV sempre a 7.750 giri. Condita con più coppia (143 contro 125 Nm) disponibile ad un regime più basso: 6.250 giri invece dei precedenti 6.500. Come è stato possibile? I tecnici tedeschi hanno elaborato un sistema di fasatura variabile, denominato ShiftCam, che agisce lato aspirazione. In sostanza, l'albero a camme di aspirazione si sposta meccanicamente in senso trasversale, facendo lavorare la camma più aggressiva o quella più gentile a seconda del regime e del grado di rotazione della manopola del gas, per favorire la dolcezza ai bassi regimi e la potenza pura agli alti. Fra l'altro, BMW sostiene che questo boxer faccia diminuire i consumi del 4%.

Dotazione arricchita 

Della partita sono anche frizione anti-saltellamento a bagno d'olio e nuovo scarico in acciaio, mentre la R 1250 R può contare di serie anche su due riding-mode (Road e Rain), Hill Start Control e controllo di trazione ASC. Pagando, si possono avere i riding mode Pro, che aggiungono – grazie ai servigi della piattaforma inerziale - le modalità Dynamic e Dynamic Pro, controllo di trazione Pro, ABS Pro e assistente partenza in salita Pro. Ma debutta anche il Dynamic Brake Control, che in caso di frenata d'emergenza evita accelerate involontarie, agendo sul freno posteriore. Senza dimenticare le sospensioni a controllo elettronico, governate dal Dynamic ESA “next generation”, con compensazione automatica del carico e steli forcella color oro.

Musica, telefono e navigazione 

Ma di serie la BMW R 1250 R conquista anche la strumentazione TFT a colori da 6,5”, compresa nella dotazione di serie. Collegando lo smartphone e installando l'interfono si possono effettuare chiamate e ascoltare la propria musica preferita. Scaricando la BMW Connected App si può avere anche il sistema di navigazione a pittogrammi, direttamente sulla strumentazione. Dal punto di vista del look, oltre alla nuova strumentazione – che funge un po' da cupolino – arrivano due versioni: la sportiva R 1250 R HP, con cerchi neri, base bianca e tocchi degli iconici rosso e blu BMW, e la Exclusive. Quest'ultima riceve la tinta Pollux metallic matt in abbinamento con cerchi in Asphalt Grey e motore e telaio in Agathe Grey.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW R 1250 R  - anteprima 1
  • BMW R 1250 R  - anteprima 2
  • BMW R 1250 R  - anteprima 3
  • BMW R 1250 R  - anteprima 4
  • BMW R 1250 R  - anteprima 5
  • BMW R 1250 R  - anteprima 6

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Novità , eicma 2018


Top