dalla Home

Speciale

EICMA 2018

dal 08/11 al 11/11

Attualità e Mercato

pubblicato il 17 ottobre 2018

KTM 1290 Super Duke GT sulle strade del TT [VIDEO]

La sport tourer austriaca affronta le curve dell’Isola di Man con un compagno d’eccezione

KTM 1290 Super Duke GT sulle strade del TT [VIDEO]
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM 1290 Super Duke GT all\'Isola di Man - anteprima 1
  • KTM 1290 Super Duke GT all\'Isola di Man - anteprima 2
  • KTM 1290 Super Duke GT all\'Isola di Man - anteprima 3
  • KTM 1290 Super Duke GT all\'Isola di Man - anteprima 4
  • KTM 1290 Super Duke GT all\'Isola di Man - anteprima 5
  • KTM 1290 Super Duke GT all\'Isola di Man - anteprima 6

Arriverà nelle concessionarie entro la fine del 2018, ma ha fatto già il suo debutto nel salone di Colonia, Intermot, per candidarsi ufficialmente a sport tourer “totale”. La KTM 1290 Super Duke GT infatti eredita la maneggevolezza e le prestazioni della sorella “bestiale”, la 1290 Super Duke R, trasferendole in quote ciclistiche e appeal da viaggiatrice pronta a mangiare chilometri senza trascurare comfort e divertimento.

Un test "speciale"

La KTM 1290 Super Duke GT è arrivata all’indirizzo di residenza di Micheal Rutter, pluri campione del Tourist Trophy Isle of Man, del Gran Premio di Macao e del British Superbike, e la meta non poteva essere che l’Isola di Man appunto, tra le curve e i cambi repentini di scenario tanto cari a Rutter. Una volta sbarcata a Douglas la 1290 Super Duke GT ha ripercorso tutti i punti salienti del tracciato che ogni anno in estate diventa teatro di una delle corse più affascinanti e romantiche al mondo: dal centro della città di Douglas alla strada panoramica, passando per il Fairy Bridge e al ponte di Ballaugh, finendo il test al Jurby Motodrome.

La moto

La GT condivide il propulsore con la sorella sportiva Super Duke R: un bicilindrico LC8 V-Twin a 75° da 1.301 cc dotato di camere di risonanza modificate, valvole di aspirazione in titanio e una nuova mappatura per raggiungere i 175 CV di potenza e i 141 Nm di coppia massima. Il tutto condito dalla presenza del Quickshifter+ che consente cambiate senza frizione up & down estremamente fluide. Il pacchetto elettronico si avvale di tutte le ultime novità disponibili in termini di assistenza alla guida. Nonostante il “cuore” condiviso alla tourer non mancano soluzioni esclusive e moderne: le sospensioni sono semi-attive WP e rappresentano il non plus ultra del marchio austriaco, con sensori ancora più potenti che adattano la risposta degli ammortizzatori a seconda del fondo stradale. Non manca la connettività, con la app KTM My Ride, che rende la KTM 1290 Super Duke GT 2019 compatibile per la navigazione su trada, grazie allo schermo TFT da 6,5”, con indicazioni curva per curva riportate sul cruscotto e indicazioni audio in 5 lingue. È anche possibile rispondere o rifiutare chiamate in arrivo, mentre l’identità del chiamante è visualizzata sul display, come pure muoversi all’interno di una playlist di musica preferita. Prima dell'approdo nelle concessionarie avremo sicuramente modo di vederla ad Eicma, e scoprire anche i dettagli sul prezzo.

KTM 1290 Super Duke GT all'Isola di Man

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , tourist trophy , test-ride , video


Top