dalla Home

Novità

pubblicato il 3 ottobre 2018

Triumph Street Twin 2019, la classica si rinnova

Dieci CV in più ed elettronica rivista per la Twin che s'ispira al passato

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Triumph Street Twin 2019 - anteprima 1
  • Triumph Street Twin 2019 - anteprima 2
  • Triumph Street Twin 2019 - anteprima 3
  • Triumph Street Twin 2019 - anteprima 4
  • Triumph Street Twin 2019 - anteprima 5
  • Triumph Street Twin 2019 - anteprima 6

Il 2019 sarà l'anno delle classiche, per Triumph. E se pensate che la Street Twin 2019 in mostra ad Intermot abbia poco o nulla di nuovo, farete meglio a ricredervi. D'accordo, il look è sostanzialmente quello di sempre, fatta eccezione per alcuni (impreziositi) dettagli. Ma è sottopelle che l'inglesina ha più da dire.

Dieci CV in più

Se infatti i più distratti potrebbero sorvolare sui nuovi cerchi con elementi lavorati a stampo, sul restyling del logo e sulla grafica della strumentazione, rivista, la "ciccia" meccanica racconta tanto altro. Con 65 CV, il bicilindrico parallelo High Torque da 900 cc ne conquista 10 in più rispetto a prima, con un "range" utile di funzionamento che cresce di 500 giri, arrivando a quota 7.500. Fissa a 80 Nm la coppia. Ciò è stato possibile grazie a diversi coprivalvole in magnesio, nuovo albero a gomiti e contralberi particolarmente leggeri e inediti coprifrizione (dalle masse ottimizzate) e frizione, ora più leggera. Il tutto, con miglioramenti anche nei consumi, fanno sapere da Hinckley.

Set-up e nuove modalità

Ma a cambiare è anche l'elettronica della Triumph Street Twin 2019: arrivano le modalità di guida Road e Rain, mentre l'ABS e il Traction Control sono disinseribili. Volendo, si possono avere i sensori TPMS per tenere sotto controllo la pressione pneumatici. Parallelamente, i tecnici inglesi hanno anche rivisto l'impianto frenante, con nuove pinze Brembo a quattro pistoncini per il disco anteriore e sono intervenuti sulla forcella, con 120 mm di escursione e cartucce orientate più al comfort. In questo senso va anche l'imbottitura della sella, cresciuta nello spessore di 10 mm. Disponibile anche un kit di depotenziamento montato in concessionaria per la patente A2, con manopola comando acceleratore APS ed elaborazione motore. 

Da costruire su misura

Infine, il capitolo personalizzazioni della Triumph Street Twin 2019 prevede oltre 140 accessori, compresi due nuovi kit: il primo, lo Urban Ride, prevede Sella bench trapuntata marrone, Kit coppa dell'olio nera, Kit eliminazione fender, Tappo olio nero lavorato a stampo, Copri aspiratori neri, Bauletto nero in cotone cerato e indicatori di direzione a LED. Più cattivo il Café Custom, che aggiunge sospensioni posteriori Fox, silenziatori slip-on Vance & Hines, Kit eliminazione fender posteriore, indicatori di direzione a LED, tappo olio nero lavorato a stampo, copri aspiratori neri.

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Novità , naked , intermot 2018


OmniMoto.it | Error
Top
Top