dalla Home

Attualità e Mercato

pubblicato il 17 settembre 2018

Indian FTR 1200, le prime immagini

Gli schemi “rubati” rivelano come sarà la naked ispirata al flat-track della casa americana

Indian FTR 1200, le prime immagini
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Indian FTR 1200 - i dettagli	   - anteprima 1
  • Indian FTR 1200 - i dettagli - anteprima 2
  • Indian FTR 1200 - i dettagli - anteprima 3
  • Indian FTR 1200 - i dettagli - anteprima 4
  • Indian FTR 1200 - i dettagli - anteprima 5
  • Indian FTR 1200 - i dettagli - anteprima 6

Dopo aver fatto il suo debutto ad EICMA 2017 come novità assoluta nell’universo dei V-Twin americani, la Indian FTR 1200 trova finalmente una sua forma, e abbandona i panni di concept derivato dalla mid-size della casa di Springfield per prendere una connotazione tutta sua. In attesa di vederla dal vivo, probabilmente ad Intermot di Colonia, dobbiamo accontentarci dei disegni realizzati per brevettare il nuovo modello ed evidentemente finiti sul web in maniera rocambolesca.

Cosa cambia

Da un primo sguardo ai bozzetti si nota subito che uno degli elementi più affascinanti che caratterizzavano il flat-tracker è sparito: lo scarico infatti passa dalla posizione alta e lunga a una versione ridotta e bassa, che a dirla tutta, è molto più frequente sulle moto usate per correre negli ovali di terra. Anche la posizione del monoammortizzatore posteriore varia, e passa dal centro del forcellone al lato destro, e anche il telaio subisce qualche modifica, con la struttura a traliccio ora più evidente rispetto al concept. 

I dettagli

Si notano alcuni interessanti dettagli che andranno ad allestire la moto nella sua versione “stock”: la prima è il doppio disco anteriore e il singolo posteriore, che agiranno su una coppia di ruote da 19”, come da tradizione flat-track. I bozzetti rivelano anche un display LCD montato sul manubrio largo e basso che già si era visto sul concept, mentre sembra che la forcella anteriore sia passata dal telescopico del prototipo su base Scout agli steli rovesciati della futura produzione.

Il motore

Non ci sono dubbi a riguardo: il bicilindrico da 1133 cc raffreddato a liquido sarà il propulsore di questa roadster muscolosa. I numeri, nella versione “cruiser” sono già interessanti, con 100 CV e 97 Nm di coppia massima, e lo dovrebbero diventare ancor di più una volta che il V-Twin sarà incastonato ad una moto più leggera, dalla diversa ciclistica e con infinite possibilità di guida. Nelle ultime ore, su Twitter è iniziata a circolare una foto che sembra venire proprio dagli stabilimenti Polaris e che ritrae una FTR 1200 molto simile a quella dei bozzetti. Scatto rubato o talento di photoshop, poco importa, perchè nel calendario Indian Motorcycle c’è una data segnata in rosso, ed è il 2 ottobre 2018.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , anticipazioni , concept , anticipazione , dirt track


Top