dalla Home

Attualità e Mercato

pubblicato il 3 settembre 2018

Kawasaki ZX-10R 2019: nuovo motore e più potenza

La supersportiva si rinnova per continuare a dominare in Superbike

Kawasaki ZX-10R 2019: nuovo motore e più potenza
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Kawasaki ZX-10R 2019 - anteprima 1
  • Kawasaki ZX-10R 2019 - anteprima 2
  • Kawasaki ZX-10R 2019 - anteprima 3
  • Kawasaki ZX-10R 2019 - anteprima 4
  • Kawasaki ZX-10R 2019 - anteprima 5
  • Kawasaki ZX-10R 2019 - anteprima 6

Presentata nel circuito giapponese di Autopolis, la nuova Ninja ZX-10R non ha subito stravolgimenti, ma potrà contare su una serie di novità che tengono l’asticella della regina della SBK altissima in vista della prossima stagione,  e la rendono un mezzo “da sogno” per tutti gli amanti dei bolidi di Akashi. Tre versioni della Ninja ZX-10R andranno ad ampliare la gamma, accomunate dalla nuova piattaforma.

Nuovo propulsore

Il 2019 della Kawasaki ZX-10R inizia con 3 CV in più, figli della revisione operata al motore: il cambiamento principale sta nella nuova testata, ora verniciata in rosso, che presenta una massa inferiore del 20% rispetto a quella del motore precedente. Per la nuova Ninja 10R Kawasaki ha seguito il sentiero solcato da BMW per la S 1000 RR  e seguito da altre case motociclistiche: l’adozione di bilancieri a dito al posto dei classici bicchieri per il movimento delle valvole attraverso gli alberi a camme. Una soluzione che permette di avere una camera di combustione più compatta e di raggiungere regimi di rotazione più alti.

Tre versioni

I 203 CV del nuovo motore sono abbinati ad un cambio Quickshifter up/down nella versione base, che sarà disponibile nella nuova variante Lime/ ebano/ grigio metallizzato. La ZX-10RR, limitata in 500 esemplari, avrà specifiche da pista come sospensioni, elementi in titanio, cerchi Marchesini lavorati dal pieno e un limitatore spostato di 600 giri/min rispetto alla ZX-10R e una potenza di 204 CV. La versione SE invece porterà in dotazione il pacchetto di sospensioni elettroniche Kawasaki (KECS), cerchi ricavati dal pieno Marchesini e la vernice autoriparante già in dotazione alla H2.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , superbike , mercato , anticipazioni


Top