dalla Home

Speciale

EICMA 2018

dal 08/11 al 11/11

Curiosità

pubblicato il 22 agosto 2018

Yamaha brevetta l’airbag per scooter

Cuscini frontali e laterali dovrebbero proteggere i commuter urbani del futuro

Yamaha brevetta l’airbag per scooter

Quando si parla di sicurezza su due ruote le orecchie di tutti i motociclisti si drizzano: perchè l’argomento è naturalmente sentito da chi ogni giorno allaccia il casco e esce in moto e anche perchè la tecnologia col tempo sta facendo passi da gigante,  rendendo dispositivi che fino a qualche anno fa erano prerogativa solo dei piloti, come il D-Air di Dainese o il Tech-Air di Alpinestars, alla portata di tutti. Se però la tecnologia di supporto al pilota, come appunto airbag da giacca, va avanti a gonfie vele, il discorso cambia se l’installazione di dispositivi simili si ipotizza sulle moto: la posizione di guida e le dimensioni ridotte infatti sono sempre state un muro invalicabile per chi voleva provare a produrre moto con airbag. Yamaha si è concentrata sugli scooter, e sembra proprio aver fatto centro.

Come funziona

L’approdo di una tecnologia come quella dell’airbag trova maggiore spazio sullo scooter perchè la posizione di guida è più statica e conforme alle dinamiche di protezione fornite dall’airbag, e proprio su questo ha puntato la casa di Iwata, che ha brevettato un sistema ad hoc. Oltre all’airbag frontale infatti, in caso di impatto anche le gambe verranno protette da altrettanti cuscini, prevenendo così gravi traumi che purtroppo spesso si verificano in caso di impatto frontale. Insomma, se la domanda di brevetto non dovesse incontrare pareri negativi, tra un paio d’anni probabilmente parleremo dell’airbag sugli scooter come di una qualsiasi nuova tecnologia in dotazione ai commuter.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , anticipazioni , sicurezza


Top