dalla Home

Speciale

EICMA 2018

dal 08/11 al 11/11

Attualità e Mercato

pubblicato il 14 agosto 2018

Mondial Moto: arriva il V5 da 200 CV

L’azienda italiana ha lanciato il crowfunding per due supersportive spinte da un motore a 5 cilindri

Mondial Moto: arriva il V5 da 200 CV
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Mondial Moto: arriva un V5 da 200 CV - anteprima 1
  • Mondial Moto: arriva un V5 da 200 CV - anteprima 2
  • Mondial Moto: arriva un V5 da 200 CV - anteprima 3
  • Mondial Moto: arriva un V5 da 200 CV - anteprima 4
  • Mondial Moto: arriva un V5 da 200 CV - anteprima 5
  • Mondial Moto: arriva un V5 da 200 CV - anteprima 6

Per ora c’è solo qualche bozzetto in 3D graphic e una scheda tecnica, ma anche la promessa di vederla dal vivo tra poco più di un anno nei padiglioni di EICMA 2019: V5R e V5S di Mondial Moto rappresentano il guanto di sfida lanciato dal patron Antonio Mattarollo al mercato delle superbike, con la Panigale V4 di Ducati in prima fila.

Un motore per due

Il cuore pulsante del progetto firmato Mondial Moto è il motore a V a 5 cilindri, da 1.000 cc e 200 cavalli. L’inclinazione di 75,5 gradi della V, con tre cilindri davanti e due dietro, permette al motore di raggiungere i 13.250 giri/min e di vantare un rapporto di compressione di 13,5:1; una potenza tutta da testare grazie al cambio a 6 marce con Quickshifter in dotazione. Numeri da supersportiva che vengono rafforzati dal pesopiuma di 179 kg, ottenuto grazie all’uso della fibra di carbonio per il telaio, l’airbox, le carene, e nella versione V5R anche per i cerchi OZ da 17”, che invece nella più economica versione V5S verranno sostituiti da più comuni cerchi forgiati. Lo scarico in titanio sarà firmato Termignoni, l’impianto frenante sarà affidato a Brembo, con pinze monoblocco ad attacco radiale e dischi anteriori da 320 mm. Il forcellone monobraccio al posteriore è in alluminio e dotato di sospensione Ohlins, marchio che firma anche la forcella USD da 48 mm dell’anteriore e l’ammortizzatore di sterzo. Per entrambe le versioni il pacchetto tecnologico include, oltre al già citato Quickshifter, sistema Keyless, controllo di trazione, mappature del motore programmabili, ABS, quadro strumenti digitale e impianto luci LED, presente solo sulla versione stradale V5S.

Prezzi e disponibilità

Non è ancora stata annunciata una data di lancio, ma la piena operatività per la produzione della moto si dovrebbe raggiungere nel 2023. Un cruccio per pochi, visti i prezzi: la versione V5S si acquista infatti per 27.995 euro, ed è già prenotabile con un versamento di 10.000 euro, mentre per la V5R ne servono ben 35.995 di euro, di cui 15.000 in anticipo per prenotarsi e avere la certezza di essere tra i primi possessori.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , superbike , anticipazioni , concept


Top