dalla Home

Accessori

pubblicato il 18 luglio 2018

Moto.App, la nuova applicazione dedicata alla sicurezza in moto

Presentata nella sede di Confindustria Ancma, funziona su tre livelli e permette ai motociclisti di condividere informazioni ed esperienze (positive e negative) fatte sul territorio italiano

Moto.App, la nuova applicazione dedicata alla sicurezza in moto

Si chiama Moto.App ed è la prima app per smartphone in Italia dedicata alla sicurezza in moto, presentata ieri nella sede milanese di Confindustria ANCMA che ha promosso questa iniziativa. Essa Permette di registrare tragitti, monitorare lo stile di guida, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. E in più consente ai motocilisti di ricevere consigli personalizzati sulla base delle migliori conoscenze disponibili.

Condivisione e confronto tra motociclisti

“La sicurezza – ha dichiarato il presidente Andrea Dell’Orto durante l’incontro con i giornalisti - è una delle priorità della associazione; un tema centrale che portiamo avanti nella nostra attività istituzionale, nelle richieste al legislatore e in importanti campagne di comunicazione, come quella per la promozione dell’utilizzo del paraschiena. L’app amplia in modo tecnologico questo orizzonte e lo arricchisce con un contributo educativo per migliorare il comportamento dei motociclisti, che diventa anche un’occasione in più di condivisione e confronto per la comunità degli appassionati”. Grazie all'app i motociclisti potranno, ad esempio, identificare e mappare le buche su tutto il territorio nazionale, creando un vero e proprio moto club virtuale personalizzato.

L'app funziona su tre livelli

In particolare l'applicazione, sviluppata dalla milanese B2C Innovation, può funzionare su tre livelli. Il Livello Starter permette da subito di scaricarla gratuitamente, iscriversi e associare la propria moto. In questo livello d’accesso l’app registra il tragitto in moto tramite il GPS del telefono: basta premere start per iniziare l’esperienza di uso e ricevere informazioni sul percorso effettuato. Poi c'è il Livello Explorer: è il medium level, che consente di registrare i propri percorsi in moto in maniera automatica tramite un piccolo dispositivo (dongle) collegato direttamente alla moto che comunica con la app attraverso Bluetooth e consente di avere statistiche più dettagliate. Infine c'è il Livello Adventure, la fascia di funzionamento premium dell’app: attraverso l’istallazione di MOTO.BOX o di una qualsiasi scatola nera permette al centauro di tenere sotto controllo la posizione della moto e lo stato del veicolo. In questo livello è inoltre possibile attivare un’ulteriore funzione di sicurezza, che consente di ricevere un alert tramite sms ed e-mail in caso di batteria scarica o staccata e di spostamento del veicolo a motore spento.

Autore: Redazione

Tag: Accessori , sicurezza


Top