dalla Home

Curiosità

pubblicato il 16 luglio 2018

Red Bull Epic Rise, i cinquantini più pazzi d’Italia

A Clusone si è svolta la gara del brand austriaco dedicata ai ciclomotori truccati

Red Bull Epic Rise, i cinquantini più pazzi d’Italia

Il motorino truccato, simbolo di un’epoca lontana, retaggio di fine XX secolo, torna in auge durante il Red Bull Epic Rise, la corsa in salita dedicata ai cinquantini “pimpati”. Ad ospitare la gara quest’anno è stato il Motor Party di Clusone (BG), e per tentare di scalare i 50 metri di dislivello infangato si sono presentati in 70.

L’evento

Nonostante il diluvio, e il fango che ha invaso il terreno di gara nessuno si è tirato indietro. Il “Pic del Truna” è stato il teatro della sfida tra improbabili mezzi e altrettanto improbabili look che i piloti hanno sfoggiato per l’occasione. Tre le categorie: Stock, per mezzi con telaio e ciclistica originali, Truccati, per i cinquantini che avessero almeno il telaio originale e Proto, per chi ha stravolto il suo motorino da farlo diventare un qualcosa di unico. Il record assoluto se lo è aggiudicato proprio uno di questi prototipi da cantina, guidato da Paolo Cattaneo, capace di raggiungere i 33 metri prima di cadere. A giudicare le performance una giuria d’eccezione, composta dall’attore Herbert Ballerina, la giornalista Irene Saderini e lo youtuber Andrea Pirillo che hanno scelto il mezzo più bello della competizione.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , gare , red bull


Top